Roma

Roma, intensificati i controlli dei carabinieri per contrastare diversi i reati 12 arresti e una denuncia. Recuperata svariata refurtiva

I Carabinieri del Gruppo di Roma  hanno intensificato i controlli sul territorio mirati prevenire i reati predatori in genere, borseggi, furti e danneggiamenti. Nelle ultime ore sono già 12 le persone arrestate,

I Carabinieri del Gruppo di Roma hanno intensificato i controlli sul territorio mirati prevenire i reati predatori in genere, borseggi, furti e danneggiamenti. Nelle ultime ore sono già 12 le persone arrestate, 10 per furto e 2 mentre recuperavano da uno sportello bancomat l'attrezzatura elettronica per clonare le carte di ignari turisti. Un'altra persona è stata denunciata per ricettazione e svariata la refurtiva recuperata.

Un cittadino albanese di 23 anni che aveva da poco svaligiato una camera di un B&B di via Cagliari è stato fermato a un posto di controllo in piazza Fiume, dai Carabinieri della Stazione Roma Salaria. A bordo dell'auto su cui viaggiava sono stati recuperati apparecchiature elettroniche, gioielli in argento, capi d'abbigliamento e numerosi arnesi atti allo scasso. Lo straniero è stato arrestato e la refurtiva restituita ad un turista ucraino che alloggiava nella struttura ricettiva derubata.

In via dei Pettinari, invece, una pattuglia di Carabinieri della Stazione Roma Piazza Farnese, che stava svolgendo un servizio anti scippo, ha fermato per un controllo un 22 enne romano che viaggiava a bordo del suo ciclomotore. Da un accurato controllo, il giovane è stato trovato in possesso di 2 anelli, 2 collane ed un paio di orecchini in oro di dubbia provenienza che sono stati sequestrati. Il giovane, che è risultato avere precedenti, è stato denunciato per ricettazione.

I Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina, monitorando gli sportelli bancomat per contrastare l'attività delle bande di clonatori, hanno sorpreso due cittadini bulgari, di 21 e 26 anni, mentre recuperavano degli strumenti elettronici per carpire i codici delle carte degli ignari utenti di un bancomat in via Solferino. L'apparecchiatura, composta da skimmer e microtelecamera è stata sequestrata. I due stranieri sono stati arrestati.

Sempre nelle ultime ore, nel corso di specifici servizi di contrasto al fenomeno dei borseggi ai danni di turisti, in diversi episodi, i Carabinieri hanno arrestato 9 borseggiatori. Il primo borseggiatore a finire in manette è stato un romano di 44 anni, già noto alle forze dell'ordine, arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Madonna del Riposo, a bordo di un vagone della linea "A" della Metropolitana, all'altezza della fermata "Valle Aurelia", subito dopo aver sfilato il portafogli ad un turista. I Carabinieri del Comando Roma Piazza Venezia, hanno arrestato due cittadini romeni, lui 44enne e lei 56enne, pizzicati a bordo del bus 70 della linea Atac, nei pressi di piazza dei Cinquecento, dopo aver borseggiato il portafogli ad un'anziana. I Carabinieri della Stazione Roma Vittorio Veneto hanno arrestato un cittadino romeno, di 44 anni, che a bordo di un vagone della linea "A" della metropolitana, all'altezza della fermata "Barberini", ha alleggerito del borsello, una turista australiana. Poco dopo, gli stessi militari dell'Arma, sempre alla fermata "Barberini" hanno arrestato due giovani nomadi, rispettivamente di 15 e 16 anni, entrambe provenienti dal campo di via Salone e già note alle forze dell'ordine, dopo aver alleggerito del portafogli un turista americano. Due cittadini algerini, rispettivamente di 36 e 38 anni, sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Scalo Termini. I due manolesta, questa notte, in piazza della Repubblica hanno avvicinato un 36enne georgiano, che era "appisolato" su una panchina e con una lametta gli hanno tagliato la tasca del jeans sfilandogli il portafogli ed il cellulare. Infine una 13enne nomade, proveniente dal campo di via Pontina è stata fermata dai Carabinieri della Stazione Roma Madonna del Riposo che l'hanno sorpresa a bordo di un treno della linea "A" Metropolitana, all'altezza della fermata"Termini" dopo aver borseggiato del portafogli una turista francese. I sei manolesta maggiorenni arrestati dai Carabinieri sono stati trattenuti nelle celle di sicurezza delle varie caserme, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo mentre le tre minori sono state accompagnate al Centro di Prima Accoglienza di via Virginia Agnelli. In tutti i casi la refurtiva recuperata dai militari dell'Arma è stata riconsegnata alle vittime.

PIAZZA SEMPIONE - COPPIA DI PUSHER ARRESTATI DAI CARABINIERI.SEQUESTRATE DOSI DI MARIJUANA E HASHISH.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Montesacro hanno arrestato una coppia di pusher, un 25enne del Marocco, già noto alle forze dell'ordine, ed un 26enne, tunisino, incensurato, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I militari, a seguito di una mirata attività antidroga, hanno sorpreso la coppia, all'interno del parco pubblico di piazza Sempione mentre si appartavano di tanto in tanto con alcuni tossicodipendenti della zona, già noti ai militari.

Quando sono intervenuti, proprio nel momento in cui i due stavano per vendere una dose di hashish, i due acquirenti hanno gettato a terra la dose e sono fuggiti mentre, i due pusher, sono stati immediatamente bloccati. Successivamente sono scattate le perquisizioni personali e domiciliari che hanno permesso di rinvenire circa 30 grammi di marijuana e 10 di hashish, già suddivisi in dosi, denaro contante provento dell'illecita attività di spaccio un bilancino elettronico di precisione ed un taglierino intriso di hashish. I due sono stati trattenuti in caserma a disposizione dell'Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo mentre la droga è stata sequestrata.

TERMINI - CONTROLLI DEI CARABINIERI: 5 PERSONE DENUNCIATE.

I Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno portato a termine un servizio straordinario di controllo del territorio nell'area della stazione ferroviaria Roma Termini, finalizzato al contrasto dei reati predatori e dell'abusivismo commerciale. Il bilancio dell'attività dei Carabinieri parla di cinque persone denunciate a piede libero: in particolare un cittadino campano di 49 anni e due cittadine romene di 21 e 33 anni con l'accusa di inosservanza del foglio di via obbligatorio dal comune di Roma e per una coppia di cittadini romeni, lui 27enne e lei 32enne che molestavano i passeggeri in transito all'interno dello scalo ferroviario chiedendo con insistenza loro denaro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, intensificati i controlli dei carabinieri per contrastare diversi i reati 12 arresti e una denuncia. Recuperata svariata refurtiva

FrosinoneToday è in caricamento