Domenica, 17 Ottobre 2021
Roma

Roma, nella capitale la Coppa del Mondo di Pentathlon moderno

Si sono svolte a Roma le due finali, femminile e maschile, della 3^ prova di Coppa del Mondo 2015. In alcuni degli storici impianti che hanno ospitato i Giochi Olimpici del 1960, le 36 finaliste della gara femminile hanno dato vita ad una gara di...

Si sono svolte a Roma le due finali, femminile e maschile, della 3^ prova di Coppa del Mondo 2015. In alcuni degli storici impianti che hanno ospitato i Giochi Olimpici del 1960, le 36 finaliste della gara femminile hanno dato vita ad una gara di alto livello. Tra queste c'erano anche 5 azzurre: Lavinia Bonessio, Camilla Lontano, Alice Sotero, Gloria Tocchi e Aurora Tognetti. A vincere la 3^ prova di Coppa del Mondo è stata la lituana Laura Asaduskaite con 1349 punti. La campionessa olimpica di Londra 2012 ha rimontato 19 posizioni nella prova finale del combined. Secondo posto per l'ungherese Zsofia Foldhazi con 1340 punti, terzo per la russa Donata Rimsaite con 1336 punti. La migliore delle italiane è stata Sotero, che ha chiuso al 6° posto con 1328 punti. Tocchi si è classificata al 14° posto con 1292 punti, Bonessio 16° con 1283 punti, Tognetti 18^ con 1276 punti, Lontano 24^ con 1257 punti. La finale maschile della 3^ prova di Coppa del Mondo 2015 : tra i 36 finalisti in gara c'erano anche i tre azzurri Riccardo De Luca Pier Paolo Petroni e Fabio Poddighe. Giornata storica per i colori azzurri con Pier Paolo Petroni capace di un'incredibile rimonta nella prova finale del combined, dove dal 12° posto è risalito fino al 3° conquistando così la prima medaglia della sua carriera in Coppa del Mondo. Il 28enne romano del CS Carabinieri, laureatosi campione del mondo a squadre nel 2012, non sta nella pelle: "Vincere una medaglia nella mia città è qualcosa di indescrivibile. Fin dalla prima serie di tiro sentivo che oggi era il mio giorno e ce l'avrei fatta a salire sul podio. Tutto lo staff azzurro ci credeva, il tifo per me poi è stato fantastico, e le gambe andavano velocissime sulla magica pista dello Stadio dei Marmi. Insomma, per me questa sarà una giornata indimenticabile". Il presidente Fipm Valter Magini, nel complimentarsi con Petroni non ha nascosto la sua emozione. "E' stata una gara incredibile con Pier Paolo che rimontava giro dopo giro gli altri atleti tenendo il pubblico con il fiato sospeso. Un'emozione incredibile che ha ripagato di tutti gli sforzi che abbiamo fatto per organizzare questo evento". A vincere la 3^ prova di Coppa del Mondo è stato l'ucraino Pavlo Tymoshchenko con 1463 punti. Secondo posto per l'ungherese Robert Kasza con 1445 punti e terzo per l'azzurro Petroni con 1454 punti. Ottima anche la prova di De Luca, 10° con 1432 punti, mentre Poddighe, che è già qualificato per la finale di Coppa del Mondo di Minsk, ha chiuso al 21° posto con 1409 punti. (fonte ufficio stampa FIPM).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, nella capitale la Coppa del Mondo di Pentathlon moderno

FrosinoneToday è in caricamento