Domenica, 24 Ottobre 2021
Roma

Roma, operazione “ninfa”, arresto in carcere per detenzione e cessione di ingente quantità di materiale pedopornografico

Nell’ambito dell’operazione convenzionalmente denominata “NINFA”, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Roma,

Nell'ambito dell'operazione convenzionalmente denominata "NINFA", i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Roma, Maddalena Cipriani, su richiesta dei PM della Procura della Repubblica di Roma, Maria Monteleone e Cristiana Macchiusi, nei confronti di S.R. (cl. 1978), ritenuto responsabile dei reati di pornografia minorile aggravata e detenzione e cessione di materiale pedopornografico (artt. 600 ter co. 4, 602 ter co. 5 e 600 quater del codice penale).

L'uomo si trovava già in carcere in quanto già arrestato lo scorso 28 ottobre dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di via in Selci, nell'ambito dell'operazione "NINFA", per il reato di prostituzione minorile aggravata in danno delle due ragazze minori che si prostituivano nel quartiere romano dei Parioli.

Le nuove imputazioni a carico di S.R. derivano dagli esiti dei preliminari accertamenti tecnici di natura informatica effettuati sui computer sequestrati all'indagato a seguito del suo arresto in ottobre che hanno consentito di rilevare la presenza di circa 2000 files informatici contenenti filmati e fotografie di tipo pedopornografico.

L'analisi della cronologia dell'applicativo informatico Skype ha poi consentito di accertare che l'indagato, in passato, ha ceduto file pedopornografici ad altri utenti della rete internet, verosimilmente ragazze minorenni, ciò al fine di adescarle e indurle in tal modo al compimento di atti sessuali. Il provvedimento è stato notificato dai Carabinieri presso il carcere di Regina Coeli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, operazione “ninfa”, arresto in carcere per detenzione e cessione di ingente quantità di materiale pedopornografico

FrosinoneToday è in caricamento