Roma, otto   manolesta a bordo dei mezzi  pubblici arrestati in flagranza

Proseguono senza sosta i servizi antiborseggio dei Carabinieri di Roma a bordo dei mezzi pubblici e lungo le strade della Capitale maggiormente frequentate dai numerosi visitatori italiani e stranieri. Nelle ultime 24 ore, il bilancio dei...

Proseguono senza sosta i servizi antiborseggio dei Carabinieri di Roma a bordo dei mezzi pubblici e lungo le strade della Capitale maggiormente frequentate dai numerosi visitatori italiani e stranieri. Nelle ultime 24 ore, il bilancio dei Carabinieri di Roma conta 8 persone arrestate.

I primi a finire in manette sono stati tre cittadini romeni, rispettivamente di 32, 40 e 45 anni, tutti con precedenti e nella Capitale senza fissa dimora. I tre ladri sono stati bloccati dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante mentre si trovavano a bordo del bus “64”, all’altezza di via Nazionale, dopo aver sfilato lo smartphone dalla borsa di una turista straniera. Poco dopo, altri due cittadini romeni, di 42 e 55 anni, anche loro nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro. I due stranieri sono stati fermati in piazza dell’Ara Coeli, a bordo del bus 40, dopo aver alleggerito lo smartphone ad un viaggiatore romano. Due cittadine romene di 21 e 30 anni, con precedenti, sono state arrestate dai Carabinieri della Stazione Roma San Giovanni, fermate all’interno della stazione metropolitana “Spagna”, dopo aver sfilato il portafogli dalla tasca di un turista. I Carabinieri della Stazione Roma Vittorio Veneto invece hanno arrestato due cittadini romeni, entrambi 14enni, fermati a bordo di un vagone della linea “A” della metropolitana, all’altezza della fermata “Repubblica”, dopo aver rubato lo smartphone ad una turista italiana. Infine, è stata la volta di un 27enne, cittadino cileno, già conosciuto alle forze dell’ordine, arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Quirinale, a bordo di un vagone della metro, all’altezza della fermata “Flaminio”, dove si era appena impossessato del portafogli di un turista straniero. Tutti i borseggiatori maggiorenni sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo mentre i due minori sono stati associati al centro di prima accoglienza di via Virginia Agnelli. TERMINI – CARABINIERI ARRESTANO UBRIACO CHE MINACCIA PASSANTI BRANDENDO UNA BOTTIGLIA DI VETRO ROTTA. I Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante, unitamente ai militari dell’8° Reggimento “Lazio”, hanno arrestato un cittadino romeno di 41 anni, senza fissa dimora e con precedenti, con l’accusa di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. L’uomo, questa notte, in via Giolitti, nei pressi dello scalo ferroviario Roma Termini, in evidente stato di ebbrezza alcolica ha minacciato alcuni passanti brandendo una bottiglia di vetro rotta. Una delle vittima terrorizzata ha allertato il 112. All’arrivo della pattuglia dei Carabinieri, l’uomo ha tentato di aggredirli ma è stato subito bloccato ed ammanettato. Dopo l’arresto, il 41enne è stato accompagnato in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. MOVIDA – 5 PUSHER ARRESTATI DAI CARABINIERI A TRASTEVERE E PIGNETO. ROMA – Proseguono i servizi di controllo dei Carabinieri nelle strade della movida della Capitale. In manette sono finiti 5 pusher stranieri: si tratta di un cittadino del Mali, due egiziani, uno tunisini ed uno del Sudan di età compresa tra i 17 e i 31 anni e perlopiù già noti alle forze dell’ordine. Il primo a finire in manette è stato un cittadino del Mali di 21 anni, sorpreso dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere, all’altezza di Ponte Sisto, a cedere 7,5 g di marijuana, in cambio di 10 euro ad un giovane acquirente che è stato segnalato alla Prefettura in qualità di assuntore. Poco dopo, in piazza dell’Immacolata, sempre nel quartiere Trastevere, gli stessi militari hanno arrestato anche un cittadino tunisino di 31 anni, sorpreso a cedere 10 g di marijuana ad un altro acquirente, che è stato segnalato. I Carabinieri della Stazione Roma Trastevere hanno arrestato due cittadini egiziani di 17 e 25 anni, con precedenti, fermati all’altezza di Ponte Sisto mentre cedevano 2 g di marijuana ad un giovane consumatore poi segnalato. A seguito di perquisizioni i due pusher sono stati trovati in possesso di altri 23 grammi di marijuana e 100 euro in denaro contante probabile provento della loro attività illecita, tutto sequestrato. Infine in via del Pigneto, i Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante hanno arrestato un cittadino del Sudan di 25 anni, con precedenti, trovato in possesso di 15 grammi di marijuana che è stata sequestrata. Dei cinque pusher arrestati dai Carabinieri i quattro maggiorenni sono stati accompagnati in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. Il 17enne, invece è stato accompagnato al centro di Prima Accoglienza di via Virginia Agnelli, tutti dovranno rispondere di spaccio di sostanze stupefacenti. SAN SEBASTIANO – IL GRANDE FRATELLO INCASTRA LADRI DI VALIGIE. CARABINIERI DENUNCIANO 3 BOSNIACI. Questa mattina, i Carabinieri della Stazione Roma San Sebastiano hanno denunciato a piede libero 3 giovani bosniaci, di 15, 19 e 21 anni, domiciliati all’interno dell’ex fiera di Roma, disoccupati e già noti alle forze dell’ordine, con l’accusa di furto aggravato in concorso. I tre, lo scorso 8 agosto, verso le 21:30 circa, sono stati immortalati dalle telecamere di videosorveglianza, di un albergo di via delle Sette Chiese mentre, rubavano le valigie da un auto parcheggiata all’interno del cortile, di una famiglia di Coreani giunti a Roma per turismo. I militari, dopo la denuncia da parte della vittima, sulla scorta delle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza situate all’interno dell’hotel, hanno svolto mirati accertamenti che hanno permesso di risalire ai responsabili. Nei loro confronti è scattata la denuncia a piede libero all’Autorità Giudiziaria. Il 15enne è stato riaffidato ai propri genitori.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento