Giovedì, 28 Ottobre 2021
Roma

Roma, per Alcol ,assicurazione falsa, ricettatore di gioielli e borseggi gli arresti della giornata

  Alla guida della propria auto con un tasso alcolico 3 volte superiore ai limiti di legge e con il tagliando assicurativo falso. Non si ferma all’alt dei carabinieri, poi li aggredisce.Denunciato 46enne romano.

Alla guida della propria auto con un tasso alcolico 3 volte superiore ai limiti di legge e con il tagliando assicurativo falso. Non si ferma all'alt dei carabinieri, poi li aggredisce.Denunciato 46enne romano.

Cosi i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno denunciato ieri sera un romano, incensurato, libero professionista, di 46 anni, per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate, falsità materiale e guida in stato di ebbrezza. I militari nel corso di alcuni controlli alla circolazione stradale hanno intimato l'alt all'uomo mentre, conduceva la propria autovettura in modo pericoloso a causa dell'alcol. Dopo un lungo inseguito è stato bloccato sulla via Ardeatina all'altezza del GRA. Nell'effettuare il test dell'etilometro i militari sono stati aggrediti con calci e pugni dall'uomo che è stato però bloccato. Dal test è risultato positivo con un tasso pari al 2,3, ben oltre il limite consentito, inoltre gli accertamenti effettuati sui documenti di guida del mezzo hanno scoperto che i documenti assicurativi erano contraffatti. Portato in caserma per l'uomo, oltre alla denuncia per i vari reati, è scattato l'immediato ritiro della patente di guida il sequestro amministrativo del mezzo ed il sequestro della documentazione falsificata.

RICETTATORE DI GIOIELLI SCOPERTO DAI CARABINIERI IN POSSESSO DI PARTE DELLA REFURTIVA DI UNA RAPINA MESSA A SEGNO IN UNA GIOIELLERIA DI APRILIA. ARRESTATO.

Un 36enne romano, vecchia conoscenza delle forze dell'ordine, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere con la collaborazione dei Carabinieri del Reparto Territoriale di Aprilia, con l'accusa di ricettazione. L'uomo è stato individuato, grazie alle indagini tradizionali e pazienti appostamenti, quale possibile canale di ricettazione di gioielli rubati nel corso di una rapina messa a segno ai danni di una gioielleria di Aprilia, due settimane fa. La perquisizione scattata nell'abitazione dell'uomo ha dato concretezza ai sospetti dei Carabinieri: i militari, infatti, hanno sequestrato numerosi oggetti in oro e pietre preziose per un valore di oltre 30.000 euro, in buona parte già riconosciuti dal proprietario della gioielleria rapinata. Inoltre, sempre durante la perquisizione, il 36enne è stato trovato in possesso di una modica quantità di hashish, motivo per cui nei suoi confronti è scattata anche la segnalazione all'Ufficio Territoriale del Governo di Roma in qualità di assuntore di droghe. Il ricettatore è stato portato nel carcere di Regina Coeli, dove rimarrà a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

CORSO VITTORIO EMANUELE - LASCIA LA BORSA PER UN ISTANTE SUL CARRELLO CON DENTRO IL PORTAFOGLI E LA BORSEGGIANO. ARRESTATE DAI CARABINIERI DUE SUDAMERICANE.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato due cittadine peruviane, senza fissa dimora di 39 e 30 anni, con l'accusa di furto aggravato in concorso. Le ladre ieri pomeriggio hanno borseggiato una cittadina Portoghese, 50enne, residente a Roma, che stava facendo la spesa in un supermercato del centro storico, di corso Vittorio Emanuele.

La vittima nel prelevare alcuni prodotti posizionati sugli scaffali dell'esercizio commerciale, ha lasciato incustodito il carrello della spesa con la borsa appoggiata sopra. Con uno scatto velocissimo le due straniere sono riuscite a sfilare il portafogli dalla borsa e a fuggire, dirigendosi verso l'uscita ma, sono state notate dalla vittima che le ha inseguite gridando aiuto. L'addetto alla vigilanza del supermercato attirato dalle urla le ha bloccate e pochi istanti dopo, a seguito della segnalazione al 112, all'arrivo dei militari le due ladre sono state ammanettate e portate in caserma, dove sono state trattenute a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. La refurtiva rinvenuta è stata riconsegnata alla vittima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, per Alcol ,assicurazione falsa, ricettatore di gioielli e borseggi gli arresti della giornata

FrosinoneToday è in caricamento