Domenica, 19 Settembre 2021
Roma

Roma, proseguono i controlli dei carabinieri al Pigneto e San Lorenzo. In manette 5 pusher di marijuana

I Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante, in collaborazione con i Carabinieri dell’8° Reggimento “Lazio”, hanno effettuato un servizio di controllo nei quartieri Pigneto e San Lorenzo,

I Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante, in collaborazione con i Carabinieri dell'8° Reggimento "Lazio", hanno effettuato un servizio di controllo nei quartieri Pigneto e San Lorenzo, luoghi noti della movida capitolina. I controlli effettuati dai militari sono stati incentrati nel contrastare lo spaccio di droghe e l'abuso di alcool.

In totale i militari sono riusciti a mettere le manette ai polsi a 5 cittadini stranieri, a due romeni di 20 e 30 anni, ad un nigeriano di 35, ad un senegalese di 32 e ad un marocchino di 25.

Nel quartiere San Lorenzo precisamente in via dei Latini all'angolo con via degli Aurunci i militari hanno arrestato i due cittadini romeni, entrambi senza fissa dimora, bloccati dopo aver ceduto una dose di marijuana ad un giovane assuntore che è stato segnalato alla competente autorità.

A seguito del controllo e della perquisizione personale i militari hanno rinvenuto e sequestrato circa 30 grammi di stupefacente ed un centinaio di euro in contanti, provento della pregressa attività illecita. Qualche ora dopo, sempre nello stesso punto, i militari hanno sorpreso invece il 35enne a spacciare. Anche in questo i militari hanno rivenuto e sequestrato circa 20 grammi di marijuana e una ventina di euro in contanti, inoltre hanno identificato e segnalato l'acquirente alla competente autorità. Nel quartiere Pigneto invece, in via Perugia all'angolo con via Ascoli Piceno, i militari hanno sorpreso il cittadino senegalese mentre cedeva una dose di marijuana ad un assuntore. La droga, circa 10 grammi, è stata sequestrata assieme a 30 euro in contanti mentre, l'assuntore è stato segnalato. Infine in via Macerata è stato arrestato il 25enne, del Marocco, anche lui senza fissa dimora, è già noto alle forze dell'ordine, sorpreso a cedere una dose di marijuana ad un assuntore che è stato identificato e segnalato. I militari hanno sequestrato una decina di grammi di stupefacente e una cinquantina di euro in contanti. Nel Corso del servizio i Carabinieri hanno controllato complessivamente 68 persone di cui 19 già note alle forze dell'ordine, 26 veicoli.

CENTRO, MANOLESTA IN AZIONE NEL CENTRO DI ROMA. IN MANETTE 5 CITTADINI ROMENI. RECUPERATA DAI CARABINIERI LA REFURTIVA E RICONSEGNATA ALLE VITTIME.

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina e quelli della Stazione di Roma Modonna del Riposo hanno arrestato, in due diverse operazioni, 5 cittadini romeni per borseggio.

I primi 4 stranieri, due uomini di 47 e 48 anni e due donne di 44 e 47, tutti senza fissa dimora, sono stati bloccati a bordo dell'autobus, della linea 64, all'altezza di piazza Venezia, sorpresi subito dopo aver sfilato il portafogli ad un turista statunitense.

Poco dopo l'arresto i 4 sono stati condotti in caserma mentre, il portafogli, è stato restituito al turista straniero. Il secondo arresto è avvenuto all'interno della metro, linea A, all'altezza della fermata di piazza di Spagna, dove i militari sono riusciti a bloccare un 26enne, senza fissa dimora e già noto alle forze dell'ordine, che aveva asportato il portafogli, ad una turista italiana.

Anche in questo caso i militari sono riusciti a recuperare la refurtiva e a riconsegnarla alla vittima mentre il giovane è stato condotto in caserma. I cinque arrestati trattenuti a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, verranno processati domani in mattinata con rito direttissimo.

SAN GIOVANNI - CARABINIERI SORPRENDONO ALTRI 3 CLONATORI DI CARTE IN AZIONE. AVEVANO APPENA POSIZIONATO SULLO SPORTELLO BANCOMAT TUTTA L'ATTREZZATURA PER CARPIRE I CODICI DELLA CARTE DI PAGAMENTO.

Dopo l'arresto di pochi giorni fa di un cittadino bulgaro di 46 anni, bloccato mentre stava prelevando dallo sportello bancomat, gli apparati elettronici atti ad intercettare i dati delle carte di pagamento per la successiva clonazione, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina, hanno arrestato altri 3 cittadini romeni, di 37, 39 e 42 anni, tutti senza fissa dimora e pregiudicati per lo stesso reato. I militari hanno intercettato e pedinato il gruppetto, tutti vecchie conoscenze, poi li hanno bloccati mentre stavano armeggiando sullo sportello bancomat dell'ufficio postale di via Pozzuoli, dove avevano installato l'apposita strumentazione elettronica, composta da skimmer e telecamere, per catturare i codici delle carte di pagamento. Il tempestivo intervento dei militari ha permesso in questo modo che i tre non riuscissero a portare a compimento il loro disegno criminoso.

La successiva perquisizione veicolare e domiciliare ha permesso ai militari di rinvenire e sequestrare ulteriore materiale informatico ed apparecchiature elettroniche. Dopo l'arresto i tre sono stati accompagnati in caserma e trattenuti, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, proseguono i controlli dei carabinieri al Pigneto e San Lorenzo. In manette 5 pusher di marijuana

FrosinoneToday è in caricamento