Martedì, 19 Ottobre 2021
Roma

Roma, scoppiano due risse in strada 12 persone arrestate

Questa notte, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, in due diversi episodi, hanno arrestato 12 persone, sei cittadini romeni di età compresa tra i 20 e i 41 anni e 6 giovani romani di età compresa tra i 20 e 23 anni, tutti con l’accusa di...

Questa notte, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, in due diversi episodi, hanno arrestato 12 persone, sei cittadini romeni di età compresa tra i 20 e i 41 anni e 6 giovani romani di età compresa tra i 20 e 23 anni, tutti con l'accusa di rissa.

I primi sei a finire in manette sono stati i cittadini romeni che in via Prenestina, all'angolo con via di Tor Sapienza, hanno dato vita tra loro ad una lite animata. Dalle parole, ben presto, i romeni sono passati ai fatti, scatenando una violenta rissa. Una pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile in transito ha visto la scena ed è immediatamente intervenuta. I militari dell'Arma hanno dovuto faticare non poco per ristabilire l'ordine.

Una volta bloccati, i sei sono stati portati al policlinico Casilino, dove sono stati medicati e dimessi con prognosi che vanno dai 2 ai 10 giorni. Poco dopo, gli stessi Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma sono dovuti intervenire anche in via Salaria, all'incrocio con via Viterbo, dove altri sei giovani, questa volta tutti romani, se le stavano dando di santa ragione. Anche in questo caso i Carabinieri hanno bloccato i contendenti e li hanno accompagnati al C.T.O. di Roma per le cure del caso. Tutti gli arrestati sono stati, poi, trattenuti in caserma, a disposizione del'Autorità Giudiziaria, in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

DROGA AL PIGNETO E SAN LORENZO - ALTRI 10 ARRESTI DA PARTE DEI CARABINIERI

Altri 10 arresti da parte dei Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante nel corso della quotidiana battaglia contro l'illegalità nei quartieri Pigneto e San Lorenzo. Con una iniziativa attenta ed oculata, finalizzata al contrasto del fenomeno dello spaccio di droghe e dell'abuso di alcool, hanno messo in campo una serie di controlli anche con l'ausilio delle unità cinofile. Stavolta oltre all'arresto di dieci spacciatori di origine magrebina, l'impareggiabile fiuto dei cani ha permesso di scovare e recuperare oltre cento grammi di marijuana ed hashish che i pusher avevano nascosto abilmente tra le auto in sosta, nei tombini, ed addirittura sui davanzali delle finestre di ignari residenti dei piani bassi. Sul piano dell'abuso di alcool, i Carabinieri hanno invece sanzionato amaramente, per un importo di circa 15.000 euro, alcune piccole attività di vendita di prodotti alimentari, quasi tutte gestite da stranieri, alcuni anche non in regola, che vendevano oltre l'orario consentito e con mescita, diversi tipi di bevande alcoliche, a prezzi bassissimi, ignorando inoltre totalmente le disposizioni sull'obbligo di esporre le tabelle per la valutazione del tasso alcolemico. Con il personale del Comando Carabinieri Tutela Lavoro di Roma invece sono state sanzionate attività che avevano assunto in nero complessivamente tre dipendenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, scoppiano due risse in strada 12 persone arrestate

FrosinoneToday è in caricamento