Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Roma

Roma Sposa, Daniela Bianchi, riconoscere valore economico del wedding

-La mia presenza alla Fiera Roma Sposa ha voluto testimoniare l’attenzione della Regione verso tutti le pmi e gli operatori del wedding. Come consigliera regionale,- scrive la Consigliera Regionale Daniela Bianchi-  

-La mia presenza alla Fiera Roma Sposa ha voluto testimoniare l'attenzione della Regione verso tutti le pmi e gli operatori del wedding. Come consigliera regionale,- scrive la Consigliera Regionale Daniela Bianchi- delegata dalla presidenza, ho potuto confrontarmi con le tante imprese presenti. La cosa che vorrei sottolineare è che tutte provengono dalla nostra regione, a dimostrazione di una forte vitalità del settore nel nostro territorio. La richiesta più forte arrivata dagli operatori della Fiera Roma Sposa 2014 è il riconoscimento come fattore economico della realtà wedding. Una richiesta che sento di far mia, vista la grande varietà di asset che questo tipo di eventi è capace di toccare: dalla moda, all'accoglienza, passando per l'artigianato e l'enogastronomia.-

Queste le dichiarazioni di Daniela Bianchi, consigliera regionale del gruppo "Per il Lazio" intervenuta all'inaugurazione della 26° 'evento fieristico dedicato agli sposi presso la Fiera di Roma fino la prossimo 20 gennaio.

-I dati parlano chiaro : i circa 217 mila matrimoni organizzati ogni anno creano un giro di affari di oltre 10 miliardi di euro. E si sta affacciando una nuova prospettiva di crescita: il "wedding tourism," , il turismo matrimoniale che con circa 6000 matrimoni stranieri che si svolgono in Italia ha una ricaduta economica di 315 milioni di euro e 1,2 milioni di presenze.-

-Per questo, dobbiamo prestare maggiore attenzione al fenomeno "wedding" e alle eccellenze imprenditoriali che lo compongono, mettendo in campo azioni complesse, che delineino un disegno ben preciso. Pensiamo ai provvedimenti con i quali abbiamo alleggerito dalla burocrazia le strutture recettive, investito più fondi sulla cultura e sul turismo, avviato programmi per l'agricoltura e regolamentato il sistema degli agriturismi per premiare quelli autentici. E pensiamo anche agli interventi per limitare il consumo del suolo e preservare il paesaggio, facendone la nostra prima e più importante infrastruttura. Senza dimenticare che sul fronte delle piccole e medie imprese, proprio in questi giorni sono stati messi a disposizione 35 milioni di euro per contrastare la scarsa liquidità e stimolare nuovi investimenti.-

-In questa serie di azioni, sarà fondamentale rilanciare anche il settore del tessile regionale, oggi frammentato il 3400 imprese, la maggior parte di piccole dimensioni, che stanno soffrendo la concorrenza internazionale. Per aiutare il settore, puntiamo ad avviare una strategia che rafforzi la collaborazione tra imprenditori e sfrutti meglio le grandi capacità degli tanti studenti e artigiani formati negli istituti e accademie della Regione.-

-Iniziative come quella di oggi - conclude Daniela Bianchi - sono fondamentali per lo sviluppo della nostra Regione, perché evidenziano la capacità tutta italiana di unire la creatività alla tradizione, la cultura al lavoro artigianale, il sapere pensare al saper fare.-

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma Sposa, Daniela Bianchi, riconoscere valore economico del wedding

FrosinoneToday è in caricamento