Roma

Roma, turista e guida turistica inseguono scippatrice nomade arrestata dai carabinieri al teatro Marcello. Piazza Fiume, rissa tra peruviani

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, nel corso di un normale servizio, hanno arrestato una 28enne, nomade, nata in Francia, ma domiciliata presso il campo nomadi di via Pontina,

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, nel corso di un normale servizio, hanno arrestato una 28enne, nomade, nata in Francia, ma domiciliata presso il campo nomadi di via Pontina, già nota alle forze dell'ordine con l'accusa di furto con strappo in concorso e denunciato per lo stesso reato un 13enne, nomade proveniente dallo stesso campo nomadi.

I due ieri mattina in via del Teatro Marcello, a pochi passi dal Campidoglio, nell'asportare il portafogli ad una turista, della Corea del Sud, in Italia per turismo, sono stati sorpresi da quest'ultima ed inseguiti, con la collaborazione della guida turistica. I militari in transito in via del teatro Marcello, notata la scena, sono intervenuti immediatamente riuscendo a bloccare la nomade nel momento in cui stava per consegnare il portafogli al 13enne.

Portati in caserma sono stati successivamente riaccompagnati presso il campo nomadi dove solo la 28enne è stata sottoposta al regime degli arresti domiciliari, in attesa di essere sottoposta al rito direttissimo mentre, il minorenne non imputabile, è stato segnalato al Tribunale per i Minorenni di Roma.

PIAZZA FIUME - FURIBONDA RISSA NELLA NOTTE TRA CITTADINI DEL SUDAMERICA. NOVE PERSONE ARRESTATE PER RISSA E RESISTENZA A PUBBLICO UFFICIALE. IN OTTO FINISCONO ALL'OSPEDALE.

La notte scorsa in zona Piazza Fiume, all'incrocio tra via Nizza e via Velletri, un gruppo di cittadini sudamericani, sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma con l'accusa di rissa aggravata, lesioni, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Nove ragazzi, tutti peruviani, di età compresa tra i 22 e 33 anni, per futili motivi, se le sono date di santa ragione, colpendosi reciprocamente con calci e pugni. A seguito delle segnalazioni giunte al pronto intervento 112, da parte di alcuni cittadini, sono state inviate sul posto diverse pattuglie. I militari giunti in forze hanno dovuto faticare per riportare la calma tra i nove rissanti.

Otto di loro sono stati poi accompagnati presso l'ospedale "C.T.O. Andrea Alesini", dove sono stati medicati e dimessi con prognosi che vanno dai 3 ai 7 giorni per traumi contusivi ed escoriazioni varie. Successivamente sono stati portati in caserma e trattenuti a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, turista e guida turistica inseguono scippatrice nomade arrestata dai carabinieri al teatro Marcello. Piazza Fiume, rissa tra peruviani

FrosinoneToday è in caricamento