Roma

Roma, “vuoi riavere il tuo ipad? portami 100 euro” “cavallo di ritorno” sventato.

Nel pomeriggio i  Carabinieri della Stazione Roma Aventino, a conclusione di una rapida attività, hanno arrestato un cittadino afgano di 29 anni con l’accusa di estorsione.

Nel pomeriggio i Carabinieri della Stazione Roma Aventino, a conclusione di una rapida attività, hanno arrestato un cittadino afgano di 29 anni con l'accusa di estorsione.

Tutto è iniziato due giorni fa, quando una 34enne romana, si è rivolta ai Carabinieri per denunciare il furto del suo iPad avvenuto in un bar. Ieri mattina la donna ha ricevuto una telefonata da parte di un anonimo interlocutore, il quale le proponeva il più classico dei "cavalli di ritorno": 100 euro in cambio della restituzione dell'iPad. I

l luogo pattuito per l'incontro era la fermata della metropolitana "Policlinico". A quel punto la vittima si è nuovamente rivolta ai Carabinieri della Stazione Roma Aventino per segnalare l'accaduto e, d'accordo con loro, si è presentata al rendez vous.

Nel frattempo, militari in abiti civili si erano confusi tra i passanti e, al momento della consegna del denaro e della restituzione dell'iPad, sono intervenuti bloccando l'estorsore.

L'uomo è stato trovato in possesso delle banconote che i Carabinieri, poco prima, avevano fotocopiato per provare l'avvenuto scambio. Oltre all'arresto, nei confronto del 29enne è scattata anche la denuncia a piede libero per ricettazione.

CONTROLLI ANTIBORSEGGIO DEI CARABINIERI, IN POCHE ORE 6 "MANOLESTA" ARRESTATI.

Nelle ultime ore, i Carabinieri di Roma, nell'ambito dei quotidiani controlli antiborseggio, a bordo dei mezzi pubblici e nei luoghi maggiormente frequentati dai turisti, in diversi episodi, hanno arrestato 6 borseggiatori, sorpresi a bordo di bus o dei vagoni delle linee metropolitane della Capitale, ad "alleggerire" le loro vittime. I primi a finire in manette sono stati due cittadini romeni, entrambi 40enni, fermati dai Carabinieri della Stazione Roma Porta Portese. I due, a bordo del bus 780, in via Orti di Trastevere, hanno alleggerito del portafogli un 73enne romano. Nello stesso momento, in via delle Muratte, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina, hanno arrestato due cittadini bulgari di 20 e 28 anni, sorpresi dopo aver asportato il portafogli con 150 euro ad una turista greca di 18 anni. Gli stessi Carabinieri, poco dopo, hanno arrestato due cittadini cileni, di 22 e 32 anni, che all'interno di un ristorante dello scalo ferroviario Roma Termini hanno rubato la borsa con il portafogli ed il cellulare ad una turista. I 6 borseggiatori finiti in manette sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo. Tutti dovranno rispondere di furto aggravato. La refurtiva invece, interamente recuperata dai Carabinieri, è stata restituita ai legittimi proprietari

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, “vuoi riavere il tuo ipad? portami 100 euro” “cavallo di ritorno” sventato.

FrosinoneToday è in caricamento