Roma

Roma, XV Municipio Ribera: sabato 12 luglio bonifica discarica via Veientana-parco Papacci

Domani sabato 12 luglio, dalle ore 7 alle ore 14, verrà realizzata la bonifica totale della discarica presente su via Veientana

Domani sabato 12 luglio, dalle ore 7 alle ore 14, verrà realizzata la bonifica totale della discarica presente su via Veientana

Per consentire il passaggio dei mezzi dell'Ama e lo svolgimento dei lavori di bonifica, dal civico 32 di via Veientana e fino all'ingresso della parte bassa del Parco della Pace, non sarà possibile sostare e fermare il proprio veicolo.

"Quello di domani sarà l'ultimo di una serie di interventi per l'eliminazione dei rifiuti e il ripristino del decoro nella zona circostante via Veientana e il Parco Papacci. Finalmente abbiamo risolto un problema che rappresentava una cicatrice sul volto dell'unico spazio verde del quartiere. Ringrazio inoltre l'Assessore all'Ambiente di Roma Capitale Estella Marino per l'attenzione e la disponibilità dimostrate", ha dichiarato il Presidente della Commissione Ambiente del Municipio Roma XV Marcello Ribera.

CENTRI ESTIVI, OTTAVI: LETTERA APERTA AI CITTADINI, I BAMBINI NON SONO PIU' DISCRIMINATI IN XV MUNICIPIO

La Giunta Torquati ripristina, a partire dai bandi, principi di legalità e trasparenza non rispettati dall'Amministrazione Giacomini.

Quando con il Dirigente ai Servizi Sociali ci siamo trovati a leggere le norme discriminatorie e anticostituzionali dell'avviso pubblico dei centri ricreativi estivi dell'Amministrazione Giacomini, che colpivano i bambini con famiglie a più basso reddito, i bambini disabili e i bambini nati da genitori stranieri, siamo saltati sulla sedia.

L'avviso pubblico prevedeva norme restrittive per l'accesso dei bambini disabili, per cui erano esclusi i bambini con grave disabilità; ai bambini nati da genitori stranieri si richiedeva il permesso di soggiorno valido da almeno 5 anni; nei criteri per la formulazione della graduatoria venivano privilegiate le famiglie numerose e non quelle a più basso reddito; i centri si pagavano indipendentemente dal numero dei bambini frequentanti.

Da quest'anno con l'Amministrazione Torquati i bambini disabili, con tutte le garanzie sanitarie, potranno esercitare il loro diritto ad avere accesso ai servizi municipali messi a disposizione per tutti i bambini e tutte le bambine; è stata cancellata la durata dei 5 anni per il permesso di soggiorno perché si trattava di una norma dichiarata incostituzionale da varie sentenze della Corte Costituzionale in quanto lesiva dell'art. 3 della Costituzione italiana per cui: "tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge senza distinzioni di sesso, razza, lingua, religione, opinioni politiche, condizioni personali e sociali".

Abbiamo ripristinato l'accesso alle graduatorie in base alla reale necessità economica delle famiglie, attestata con l'ISEE e abbiamo risparmiato denaro pubblico pagando i centri in base alle presenze giornaliere; abbiamo infine aumentato il numero dei posti disponibili riuscendo ad accogliere più di 600 bambini.

Da quest'anno, secondo criteri di buon senso e buona amministrazione, i bambini hanno potuto scegliere l'iscrizione al II° turno dei centri ricreativi estivi per permettere a chi non avesse avuto accesso al primo turno di partecipare: le liste degli ammessi al prossimo II° turno per il centro di Cesano vedono una presenza dei bambini nati da genitori stranieri di circa il 10% - a fronte del 40% del I° turno e non del 60% come erroneamente riportato nel comunicato della destra - e per il centro di Grottarossa di circa il 40% - a fronte del 70% del I° turno e non del 90%. Ricordo inoltre che il nostro municipio è il secondo a Roma per numero di stranieri presenti sul territorio e che la zona di Tomba di Nerone, dove si svolge il Centro di Grottarossa e la zona La Storta/Olgiata, dove si svolge il centro di Cesano, hanno i numeri più significativi.

Le liste pubbliche dei minori ammessi sono state compilate dagli uffici, che ringrazio anche per questo contributo, con il rispetto delle norme sulla privacy e sulla tutela dei minori. I nomi in ordine alfabetico non segnalano chi tra i bambini è più bisognoso o portatore di handicap, proprio perché per noi i bambini sono tutti uguali e devono avere gli stessi diritti.

Una politica molto lontana da chi non ha avuto pudore, quando amministrava, di pubblicare bandi incostituzionali, discriminatori e quindi tesi ad escludere.

Michela Ottavi Assessore alle Politiche Sociali e Sanitarie Municipio Roma XV

XV MUNICIPIO: ACCOLTA RICHIESTA COMITATI, POSTICIPATA ASSEMBLEA PUBBLICA PONTE MILVIO

Accogliamo la richiesta del Comitato "Abitare Ponte Milvio" di posticipare l'assemblea pubblica sulla movida a Ponte Milvio a data da concordare con le parti in causa: di conseguenza comunichiamo la revoca dell'incontro che si sarebbe dovuto tenere venerdì 11 luglio alle ore 17.30 nella Sala Consiglio di via Flaminia 872. Ribadiamo perciò che il nostro intento è esclusivamente quello di migliorare la vita del quartiere agendo con trasparenza ed in accordo con i cittadini.

Lo dichiarano in una nota Elisa Paris, Alessandro Cozza e Simone Ariola, rispettivamente Assessore alla Mobilità, Vicepresidente e Assessore al Commercio del Municipio Roma XV.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, XV Municipio Ribera: sabato 12 luglio bonifica discarica via Veientana-parco Papacci

FrosinoneToday è in caricamento