Roma,Al Parco della Musica Storia,Teatro e Musica raccontano la Repubblica Italiana a 70 anni dal 2 giugno 1946

STORIA, TEATRO E MUSICA RACCONTANO LA REPUBBLICA A 70 ANNI DAL 2 GIUGNO 1946: Storia, letteratura, teatro e musica si uniscono, mercoledì 1 giugno all’Auditorium Parco della Musica, per ripercorrere a 70 anni dal 2 giugno 1946 i momenti...

STORIA, TEATRO E MUSICA RACCONTANO LA REPUBBLICA A 70 ANNI DAL 2 GIUGNO 1946:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Storia, letteratura, teatro e musica si uniscono, mercoledì 1 giugno all’Auditorium Parco della Musica, per ripercorrere a 70 anni dal 2 giugno 1946 i momenti fondamentali che hanno portato alla fondazione dei nostri valori e delle nostre istituzioni democratiche, per riflettere sul nostro passato prossimo e su un evento che ancora oggi influenza il nostro presente. Alle 17, per La Storia, verrà raccontato il contesto nazionale e internazionale dell’immediato Dopoguerra, il passaggio dalla monarchia alla Repubblica, il dibattito politico e storiografico che ne è seguito, ma anche la “prima volta al voto” delle donne, la battaglia per l’emancipazione femminile. Sul palco due storici, una scrittrice e una testimone d'eccezione: Emilio Gentile racconterà il dopoguerra e il passaggio dalla monarchia alla Repubblica; P aolo Mieli si soffermerà sul dibattito politico e storiografico; Dacia Maraini parlerà del voto delle donne, accanto a una testimone d'eccezione, Marisa Rodano.A tenere il filo della maratona Paolo Di Paolo, che darà voce a scrittori di ieri e di oggi. Alle 21, per Il Teatro e la Musica, Marco Baliani, Lella Costa, Sorelle Marinetti portano in scenaLa notte prima (testi di Marco Baliani, Lella Costa, Paolo Di Paolo). Il racconto della lunga notte del 1° giugno 1946 attraverso la voce di due personaggi indecisi sulla scelta referendaria. Un affittacamere a Roma, un salotto di Milano, una radio: le emozioni e le attese di un momento fatale. Al pianoforte Christian Schmitz, al clarinetto Adalberto Ferra, Auditorium Parco della Musica, v.le de Coubertin, Sala Petrassi, 1 giugno h.17 e h21.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento