Segni, presentato il nuovo liceo con l’indirizzo economico-sociale. Una scuola per il futuro

E’ stato un lavoro sinergico tra comune, consiglio d’istituto e presidenza della scuola quello fatto per ottenere l’indirizzo  “ Economico-sociale” al posto dei geometri presso l’Ist.“P.L. Nervi” di Segni.

segni-conferenza-stampa

E’ stato un lavoro sinergico tra comune, consiglio d’istituto e presidenza della scuola quello fatto per ottenere l’indirizzo “ Economico-sociale” al posto dei geometri presso l’Ist.“P.L. Nervi” di Segni.

Il nuovo indirizzo scolastico che apre nuovi orizzonti lavorativi per i ragazzi è un nuovo liceo di Scienze umane con opzione economico-sociale e rappresenta una nuova possibilità per l’orientamento degli studenti all’uscita dalla secondaria di primo grado.

Il nuovo Liceo è stato presentato con una conferenza stampa che si è tenuta presso il Centro Socio-Culturale alla presenza del Sindaco Maria Assunta Boccardelli, del Vice Sindaco Ing. Cesare Rinaldi e della dirigente dell’Istituto Prof.ssa Fiaschetti.

E’ stato lo stesso Sindaco a rifare la storia delle scuola in Italia e più segnatamente quella di Segni, visto che vi ha insegnato, con moltissime insegnanti uscite da qui che oggi sono sparse su tutto il territorio. “E’ vero oggi manca la lingua latina che pure è importante per la nostra lingua, ma oggi le scuole si stanno aggiornando per stare al passo dei tempi e il nuovo indirizzo va proprio in questa direzione e per questo puntiamo anche ad avere un Istituto Alberghiero ”. Il Vice sindaco Cesare Rinaldi, ha parlato di: "un grande risultato per la città di Segni, dopo il ritorno anche del Giudice di Pace altro obiettivo che è stato centrato, perché l’istituto Nervi, è uno dei pochi che è a norma antisismica e antinfortunistica”.

Ma è stata la preside Prof.ssa Fiaschetti ad illustrare meglio il nuovo liceo: “ perché mette la persona al centro dell’economia. L’opzione economico sociale consente di acquisire strumenti culturali per affrontare in profondità questioni attuali: dalle risorse disponibili, alle regole giuridiche della convivenza sociale, dal benessere individuale e collettivo alla responsabilità delle scente da compiere attraverso il concorso di più materie di studio tutte interessanti per uno studente di oggi, ma tanto più significative perché chiamate a collaborare tra loro. Per capire la complessità del presente a partire da un’approfondita conoscenza dalle radici storiche dei fenomeni e per proiettarsi, con altrettanto interesse e consapevolezza verso il futuro servono infatti i contenuti, gli strumentie i metodi di discipline diverse: mel caso del liceo economico sociale, sono le discipline economiche e giuridiche, linguistiche e sociali, scientifiche e umanistiche, tutte ugualmente importanti per fornire una preparazione liceale aggiornata e spendibile in tutte le direzioni. E’ l’unico liceo, non linguistico, dove si studiano due lingue ( Inglese e Francese) dove le scienze economiche e sociologiche si avvalgono delle scienze matematiche, statistiche e umane (psicologia, socialogia, antropologia, metodologia della ricerca) per l’analisi e l’interpretazione dei fenomeni economici e sociali, dove l’approccio umanistico mette la persona al centro dell’economia e dove si studiano interdipendenze e legami tra le dimensioni internazionale, nazionale, locale ed europea, tra istituzioni politiche, cultura, economia e società. Ciò che distingue l’identità del liceo economico-sociale da quella degli altri licei- ha concluso la Prof.ssa Fiaschetti- ma anche dall’istruzione tecnica economica è l’integrazione di discipline complementari e lo sguardo rivolto alla conteporaneità, insieme all’interesse per la ricerca. Ed è ciò che dall’altra parte lo avvicina alle scienze contemporanee, le cui scoperte sempre più avvengono all’intersezione tra ambiti culturali diversi”.

Alla conferenza stampa erano opresenti numerosi studenti che hanno posto domande per alcuni chiarimenti al sindaco e alla dirigente scolastica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giancarlo Flavi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento