Serpentara calcio (Ecc) aggancia il quarto posto, Savone: «Con l’Aprilia gara dominata»

Il Serpentara continua a onorare in pieno i grandi match. La squadra del presidente Luciano Ferro ha piegato per 1-0 l'Aprilia in quel di Bellegra, agganciandola in classifica al quarto posto (da condividere anche con l'Audace): a decidere, ancora...

savone-sanc-2

Il Serpentara continua a onorare in pieno i grandi match. La squadra del presidente Luciano Ferro ha piegato per 1-0 l'Aprilia in quel di Bellegra, agganciandola in classifica al quarto posto (da condividere anche con l'Audace): a decidere, ancora una volta, è stato il sigillo di Gian Piero Tozzi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ma abbiamo dominato dall'inizio alla fine – è il commento del centrocampista centrale classe 1996 Fabio Savone -, costruendo e sciupando diverse occasioni. Nel primo tempo, chiuso sullo 0-0, avevamo già colpito una traversa con Giustiniani, poi in avvio di ripresa è arrivato il gol decisivo di Tozzi e successivamente abbiamo gestito bene la partita. L'Aprilia non ha praticamente mai creato pericoli se non su qualche calcio piazzato: abbiamo confermato il nostro rendimento davvero ottimo con le squadre di grande spessore, dobbiamo migliorare con quelle che sulla carta sono inferiori». Il giovane centrocampista, che l'anno scorso è stato in serie D all'Isola Liri e che ha un passato importante con il Frosinone e anche con le Nazionali giovanili (Under 15 e 16 di A e B, ma anche Under 17 di Lega Pro), ha sfiorato la prima marcatura stagionale. «Ci sono andato vicino e ci riproverò prossimamente – sorride – Come mi trovo qui? Indubbiamente bene, anche se l'Eccellenza mi sta onestamente un po' stretta viste le recenti esperienze che ho fatto. Ma qui c'è un gruppo giovane e un club che mi ha fortemente voluto, spero possa essere un nuovo trampolino di lancio per ritornare in categorie più alte». Intanto il Serpentara si appresta a chiudere la prima parte di stagione prima ospitando per il campionato l'Audace e poi giocandosi, sempre in casa, il passaggio alle semifinali di Coppa Italia con il Civitavecchia. «Domenica sarà una partita tosta perché l'Audace gioca bene e poi è una sorta di derby con il Serpentara. Il secondo posto? Sinceramente la classifica adesso la guardiamo poco, cerchiamo solo di fare il massimo. Per quanto riguarda la Coppa, è una competizione a cui teniamo molto e con cui magari ci possiamo togliere ulteriori soddisfazioni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento