Serrone, il vescovo Sigalini e l’amministrazione comunale incontrano le associazioni di volontariato

In occasione della visita Pastorale di Mons. Domenico Sigalini, durata circa un mese nel Comune di Serrone dove ha anche alloggiato presso abitazioni messe a disposizione dalle due parrocchie del Sacro Cuore di La Forma e di San Pietro Apostolo...

In occasione della visita Pastorale di Mons. Domenico Sigalini, durata circa un mese nel Comune di Serrone dove ha anche alloggiato presso abitazioni messe a disposizione dalle due parrocchie del Sacro Cuore di La Forma e di San Pietro Apostolo, al quale è stata attribuita la Cittadinanza Onoraria dagli attuali amministratori, si è svolta una serata conviviale per il saluto finale con tutte le associazioni.

Per il Vescovo Mons. Sigalini, che da dieci anni precisi è alla guida della diocesi suburbicaria di Palestrina, stare in visita a Serrone un mese lo ritemprato nello spirito, ma soprattutto ha reso la gioia di quanti (anche persone malate) hanno ricevuto la sua visita con i rispettivi parroci; S.E. si è reso conto di persona quanta spiritualità ci sia ancora nella gente ed ha potuto ammirare la bellezza del borgo con i suoi storici rioni: La Rocca, La Piazza, gli Monte, le Travi e la Porta da Piedi

Poiché la sua lunga visita pastorale sta volgendo al termine, poiché Mercoledì1 Luglio terrà l’ultimo con un incontro con il Consiglio Pastorale ed economico della Chiesa San Pietro, l’amministrazione Comunale di Serrone, attraverso l’assessore delegato Bruno Pagliaro, che ha fatto incontrare tutti i rappresentanti delle associazioni presenti nel comune con una modesta conviviale presso il Palazzo Fuksas ( ossia centro Anziani), che il vescovo ha particolarmente gradito, perché per lui è stata questa l’occasione per ringraziare l’Amministrazione Comunale di Serrone, che gli ha concesso l’alta onorificenza di cittadino onorario, ma anche perché ha detto: “ha potuto vedere un paese straordinario di una bellezza unica ed ha invitato “ancora molto di più al dialogo tutta la popolazione, perché solamente con questo si può stare insieme e costruire un futuro per il paese, che sicuramente merita di più perché tutte queste forze che si mettono gratuitamente a disposizione della propria cittadina non è facile, possono fare molto”.

Insomma, sua Eccellenza si è allineato a quanto detto dal Sindaco Natale Nucheli che lo ha ringraziato per la sua lunga visita nel Paese e della massiccia presenza delle associazioni, sapientemente organizzate dall’assessore Bruno Pagliaro, ma soprattutto a tenuto a precisare il sindaco della “unità di intenti ritrovata, poiché si è riusciti a fare un calendario unico dei festeggiamenti estivi e non è poca cosa, poi il sindaco ha insistito sulla sinergia e quindi fare rete, tra associazione per far crescere ancora di più la cittadina” .

E' stato veramente un bel incontro che ha ritemprato l’anima e lo spirito dei partecipanti che sono stati una settantina di persone accompagnati dai rispettivi parroci: Don Primo Martinuzzi, Don Ramon Bravo, Don Piero e Don Vincenzo Spada e per l’amministrazione comunale erano presenti oltre al Sindaco Nucheli, gli assessori Pagliaro e Emiliano Campoli e altri amministratori comunali, ma soprattutto i rappresentanti di tutte le associazioni presenti in loco.

Interessante e umile la cena preparata dai cuoco Amos e dai suoi collaboratori del Centro Anziani ai quali va un ringraziamento a cominciare dal presidente Giuseppe Fianchi che si sono prodigati non poco per la perfetta riuscita della serata.

Giancarlo Flavi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento