menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
ABDON PAMICH E PAPA FRANCESCO2

ABDON PAMICH E PAPA FRANCESCO2

Sport e Vaticano, Lo storico incontro tra Papa Francesco e il campione olimpionico Abdon Pamich

Incontro tra Sport e Vaticano, tra il campione olimpionico Abdon Pamich e Papa Francesco : “Papa Francesco più campione di me nel marciare verso grandi traguardi umani e spirituali”. Lo ha detto il campione Olimpico Abdon Pamich a margine...

Incontro tra Sport e Vaticano, tra il campione olimpionico Abdon Pamich e Papa Francesco : "Papa Francesco più campione di me nel marciare verso grandi traguardi umani e spirituali". Lo ha detto il campione Olimpico Abdon Pamich a margine dell'incontro con Papa Francesco al quale ha donato, cingendola al suo collo con un gesto "olimpico", una edizione dedicata della replica della Placchetta del Pellegrino, antico "Testimonium" metallico proveniente dagli archivi della Biblioteca Apostolica Vaticana, svelato lo scorso mese dopo quasi 1000 anni. Le Poste Vaticane dedicheranno all'evento uno speciale annullo filatelico. "Mi sento onorato che su 60 milioni di pellegrini si siano ricordati di me" ha raccontato emozionato Pamich, uno degli atleti più medagliati nella specialità della marcia 50 Km, nonché 40 volte campione italiano su varie distanze che, con i suoi record sportivi, tra cui l'indimenticabile vittoria nella marcia alle Olimpiadi di Tokyo del 1964, rappresenta idealmente l'emblema del "cammino" e dei grandi marciatori del pellegrinaggio. Sembra che tra allenamenti e gare il fuoriclasse abbia percorso per oltre tre volte il periplo della Terra. La "marcia" dell'ottantatreenne Pamich prosegue ancora oggi fra allenamenti e gare amatoriali, perché "non bisogna essere sportivi solo per una stagione, ma per tutta la vita". Proprio Ieri l'atleta aveva ricevuto personalmente dal Prefetto della Biblioteca Apostolica Vaticana, Mons. Cesare Pasini, la speciale edizione del documento storico riservata al Pontefice. Anche il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, riferendosi proprio al Testimonium, ha descritto i pellegrini quali "eccezionali alfieri di come si raggiunge la vittoria dello spirito, medaglia d'oro senza tempo". Abdon Pamich ne incarna tutta l'essenza. La Placchetta del Pellegrino, ritrovata in occasione del Giubileo della Misericordia, si pone oggi come simbolo di grande fondamento storico per il pellegrinaggio di ogni tempo. E' finalmente disponibile a Roma, nei bookshop del Vaticano (Musei Vaticani, Libreria Editrice Vaticana, Basiliche giubilari), e in altre città italiane. (fonte ufficio stampa Donatella Gimigliano per Museo del Tempo srl).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento