menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tennis, al Foro è ancora Djokovic l’uomo da battere. La Sharapova trionfa nel femminile

Dopo 15 anni poteva essere la volta buona per Roger invece a trionfare è stato ancora una volta Novak Djokovic per e sono quattro (2008 – 2011 e 2014 le precedenti al Foro) tra la delusione generale.

Dopo 15 anni poteva essere la volta buona per Roger invece a trionfare è stato ancora una volta Novak Djokovic per e sono quattro (2008 - 2011 e 2014 le precedenti al Foro) tra la delusione generale.

Il pubblico delle grandi occasioni con il centrale pieno all'inverosimile per la finale dei sogni tra il numero uno del Mondo il serbo Novak Diokovic ed il giocatore più forte di tutti i tempi ed attuale numero due del mondo Roger Federer.

Prima della cronaca della partita concedeteci un passaggio sulla consueta conferenza stampa di fine torneo in cui il Presidente Angelo Binaghi ha sciorinato, da bravo ragioniere, i numeri pazzeschi di un torneo in crescita continua negli ultimi 7 anni che quest'anno ha quasi raggiunto i 200 mila spettatori negli 8 giorni di torneo per un incasso di 9 mln e 600 mila euro solo di biglietti più sponsor e diritti televisivi si arriva ad oltre 26 Mln di entrate per l'evento extracalcistico più importante d'Italia. Il rovescio della medaglia è che ovviamente il complesso del Foro Italico (tra le location più belle del mondo) con questi numeri diventa sempre più risicato e quindi vi sarebbe bisogno di un altro site per accogliere ancor gente, magari dalle parti di Fiumicino e della Fiera di Roma dove poter costruire un mega centro per il tennis con centro federale e tanti campi coperti dove svolgere attività tutto l'anno.

La cronaca della partita

Tornando alla finale nel primo set c'è grande equilibrio fino al 4 pari. Qui Roger si procura la prima palla set con una bella accelerazione di dritto ma Nole l' annulla con tenacia. Si ribalta la situazione è Nole alla prima palla break che è anche set point approfitta del rovescio in rete di Roger e vince 64 il primo set.

Secondo set

Nole trova subito l'allungo e scappa via sul 3 a 0. Nel game successivo Roger annulla una palla break pesantissima. Si va sul 5 a 3 e servizio e Nole chiude sul 63 dopo un'ora e 15 minuti di gioco.

A premiare Nole scende sul manto rosso addirittura il Ministro Boschi. Tanta gioia ed immagini già viste e riviste.

Sharapova terzo successo romano

Era la vincitrice che Roma ed il pubblico romano voleva ed alla fine di tre set molto combattuti ha vinto la stupenda russa Maria Sharapova. 46 75 61 il punteggio finale, ma Masha ha dovuto soffrire più del previsto per avere la meglio sulla spagnolita Carla suarez Navarro dal rovescio ad una mano stupendo. I primi due set sono stati une vera e propria battaglia sia di nervi che di fisico. La spagnola so è aggiudicato il primo parziale 64 Maria nel secondo non ha molto di un passo e fino al 5 pari c'è stato un equilibrio pazzesco. Poi è arrivato l'allungo decisivo della siberiana che a 17 anni vinse Wimbledon per il 75. Nel terzo la maggiore tenuta fisica di Masha ha avuto la meglio ed ha chiuso 61 senza troppe emozioni. Maria si aggiudica gli Internazionali BNL per la terza volta in carriera e soprattutto si avvicina a Parigi come la vera antagonista di Serena.

Da Roma, Daniele Flavi (AGL)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento