Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Roma

Tivoli, dipendente di una societa arrestato dai carabinieri per corruzione

Su richiesta di operatori nel settore del ‘recupero crediti’ e dietro compenso, forniva informazioni patrimoniali riservate, di cui disponeva in ragione del suo incarico, sul conto di persone fisiche e giuridiche.

Su richiesta di operatori nel settore del 'recupero crediti' e dietro compenso, forniva informazioni patrimoniali riservate, di cui disponeva in ragione del suo incarico, sul conto di persone fisiche e giuridiche. Arrotondava modificando o cancellando i file con gli elenchi degli evasori di tasse e tributi, come il bollo dell'auto o contravvenzioni al codice della strada, in modo da indurre in errore la società incaricata dalla Regione Lazio di provvedere alla notifica e riscossione di cartelle esattoriali.

Dopo una lunga attività di indagine, i Carabinieri della Stazione di Tivoli Terme hanno eseguito nel pomeriggio di ieri un'ordinanza di custodia cautelare, in regime degli arresti domiciliari, a carico di un 52enne ciociaro, dipendente di una società che operava negli uffici della Regione.

All'uomo i principali reati contestati sono falsità materiale commessa in atti d'ufficio e corruzione.

Sono ancora al vaglio dei Carabinieri eventuali responsabilità di altre persone coinvolte nella vicenda.

ROMA A MONTEVERDE - 23ENNE EGIZIANO FERMATO PER UN CONTROLLO DAI CARABINIERI, SORPRESO ALLA GUIDA DI UNA MOTO RUBATA, ARRESTATO.

I Carabinieri della Stazione Roma Monteverde Nuovo, nel corso di un controllo alla circolazione stradale, in via Ramazzini, nei pressi dell'Ospedale San Camillo, hanno fermato un 23enne cittadino egiziano, già noto alle forze dell'ordine, alla guida di un motociclo.

A seguito del controllo dei Carabinieri è emerso che la moto utilizzata dal 23enne era stata denunciata rubata nel mese di luglio scorso.

Arrestato dai militari dell'Arma con l'accusa di ricettazione, il 23enne è stato poi associato presso il carcere di Regina Coeli a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Il motociclo invece è stato sequestrato in attesa di essere riconsegnato al legittimo proprietario.

L'ARMA DEI CARABINIERI TRA I VINCITORI DEL PREMIO "ECONTENT AWARD2013 "CON I PROGETTI "O.D.I.N.O." E "PROFESSIONE CARABINIERE 3D"

Nell'ambito del Premio "eContent Award Italy 2013 - premio per il miglior contenuto in formato digitale" promosso dalla "Fondazione Politecnico di Milano" e dal "Medici Framework", l'Arma dei Carabinieri ha vinto il primo premio nelle categorie "eGovernment" ed "eEntertainment" con i progetti "Odino" e "Professione Carabiniere 3D".

La premiazione è avvenuta presso l'Ente EUR di Roma, dove una giuria internazionale composta da numerosi esperti con competenze che spaziano dai settori specialistici a quelli interdisciplinari ha assegnato il riconoscimento a otto migliori prodotti italiani su altrettante categorie: eCulture, eScience, eGovernment, eEntertainment, eHealt, eInclusion, eLearning ed eBusiness.

Questa è la terza volta che l'Arma vince nella categoria "eGovernment". La prima è stata nel 2008 per la progettazione e realizzazione di E.V.A. (Enhanced Vehicle Automation), innovativo sistema per attivare alcune funzionalità del veicolo militare, oltre che manualmente, anche attraverso comandi a riconoscimento vocale di tipo "speaker independent", con il vantaggio di garantire al personale libertà di movimento e maggiore sicurezza restando concentrato sull'attività in corso. La seconda nel 2010 con il progetto "iCarabinieri", primo software applicativo "di prossimità" fruibile su tecnologia palmare ideato per estendere le potenzialità del sito www.carabinieri.it ai dispositivi iPhone, iPad e iPod Touch. Quest'anno, con il progetto O.D.I.N.O. (Operational Device for Information, Networking and Observation) è stato realizzato un software utilizzabile con tablet su piattaforma Android per il supporto del Carabiniere nell'espletamento dei servizi di pattuglia. Attraverso un semplice tablet, da posizionare in auto su apposito sostegno e da tenere al seguito nei movimenti appiedati, il software consente:

- la geolocalizzazione tramite l'invio delle proprie coordinate alla centrale operativa;

- l'accesso simultaneo a tre banche dati (Banca Dati delle Forze di Polizia, della Motorizzazione Civile per la verifica della regolarità della revisione dell'auto e quella dell'ANIA per gli accertamenti sulla copertura della polizza assicurativa) ricevendo in 5 sec un aggregato di informazioni di facile consultazione, georeferenziando altresì il luogo dell'accertamento;

- funzione Allarmi: consente di inviare un segnale d'allarme alla centrale operativa attivando in automatico le microcamere ed il microfono del tablet fornendo una chiara visione della situazione in essere all'operatore della centrale;

- la navigazione satellitare: oltre alle classiche funzionalità classiche, consente di ricevere su tablet una specifica destinazione inviata dalla centrale operativa, con l'indicazione del percorso ottimale per il suo raggiungimento;

- la video sorveglianza: permette di registrare in locale video e foto e, in contemporanea, inviare un video in modalità streaming alla centrale operativa. I contenuti multimediali, geolocalizzati e memorizzati in locale, possono essere inviati in centrale in qualsiasi momento.

Per la prima volta l'Arma riceve il premio anche nella categoria "eEntertainment" con la realizzazione del software "Professione Carabiniere 3D", un gioco realizzato "in house" per sensibilizzare ed avvicinare le nuove generazioni al mondo dell'Arma attraverso un'esperienza videoludica completa e divertente, che simula un percorso di crescita all'interno dell'Arma dei Carabinieri. Il giocatore infatti, superato un test d'ingresso di cultura generale, si troverà di fronte a prove via via più impegnative e di responsabilità, dal poligono alla guida dell'autovettura, fino ad arrivare a una vera e propria esercitazione di tiro dinamico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tivoli, dipendente di una societa arrestato dai carabinieri per corruzione

FrosinoneToday è in caricamento