menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Valmontone, arrestato Salvatore Trolli per l’omicidio della madre

Alle prime luci dell’alba, i Carabinieri della Compagnia di Colleferro con i colleghi della caserma di Valmontone e del Nucleo Investigativo di Frascati hanno arrestato un italiano di 47 anni Salvatore Trolli,  residente a Colleferro, già...

Alle prime luci dell'alba, i Carabinieri della Compagnia di Colleferro con i colleghi della caserma di Valmontone e del Nucleo Investigativo di Frascati hanno arrestato un italiano di 47 anni Salvatore Trolli, residente a Colleferro, già conosciuto alle forze dell'ordine, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Velletri con l'accusa di omicidio.

L'uomo, originario di Valmontone, è accusato di aver ucciso la madre 79enne Antonia Pellegrini, in via della Tota,il 31 agosto scorso. L'intervento dei militari, fu richiesto, il giorno successivo, dall'altra figlia della vittima, che era andata a casa dell'anziana, preoccupata poiché non riusciva a mettersi in contatto con lei, trovandola senza vita. La prima ipotesi formulata sulla morte della 79enne fu, inizialmente, attribuita a cause naturali, ma i Carabinieri hanno voluto vederci chiaro.

L'autopsia eseguita sul corpo della vittima ha dato ragione ai sospetti dei militari: la donna fu strangolata. L'indagine, a quel punto, ha subìto un'accelerazione e, sotto la direzione della Procura di Velletri, hanno permesso di individuare nel figlio il presunto autore dell'omicidio. A insospettire fin da subito gli inquirenti e a orientare le indagini in ambito familiare sono state le condizioni in cui è stato ritrovato l'appartamento della donna, privo di segni di effrazione e in ordine, e la mancanza dal collo della vittima di una collanina in oro. Il probabile movente che ha scatenato la furia omicida è da collegare alle continue e pressanti richieste di denaro che il 47enne esigeva alla donna.

L'uomo, inoltre, non era nuovo ad episodi violenti nei confronti della madre: nel 2013, infatti, mentre si trovava agli arresti domiciliari cui era stato sottoposto per reati contro il patrimonio, era stato nuovamente arrestato, sempre dai Carabinieri, per aver aggredito la donna e averle provocato gravi lesioni. Il 47enne si trova ora nel carcere di Velletri a disposizione dell'Autorità Giudiziaria

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento