Valmontone, salvate Fonte Dionisia dal degrado

Continua la battaglia contro i rifiuti. A prendere parola ancora una volta sul degrado ambientale che sta distruggendo la città di Valmontone è il Consigliere Comunale Piero Attiani.  

11063418_1068379686541287_781914055781883967_o

Continua la battaglia contro i rifiuti. A prendere parola ancora una volta sul degrado ambientale che sta distruggendo la città di Valmontone è il Consigliere Comunale Piero Attiani.

- come si legge in una nota su facebook - "Cosi è ridotto purtroppo dopo anni di incuria e di abbandono uno dei posti più belli e suggestivi di Valmontone; La Fonte Dionisia! Una discarica a cielo aperto dove tutti buttano di tutto (sembrerebbe che anche gli operai comunali ci scaricano gli sfalci delle potature provenienti da parchi e giardini pubblici), dove nel tempo si è distrutto e saccheggiato ogni cosa, dove alcuni extracomunitari vivono abusivamente nella casetta ivi collocata e soprattutto dove “ignoti” da alcune settimane stanno compiendo uno scempio ambientale abbattendo, senza che nessuno controlli, querce secolari per ricavarne legna da ardere. Mi appello quindi al Sindaco e all’Assessore preposto affinché intervengano immediatamente per fermare tutto questo degrado (e soprattutto le motoseghe che stanno abbattendo gli alberi) e per far in modo che questo sito possa, come lo era in passato, ritornare ad essere fruibile e godibile a tutti i cittadini valmontonesi."

Katia Picentini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento