Veroli, A scuola con la Polizia Stato si studia l’Ordine Pubblico

Il Primo Dirigente della Polizia di Stato dott.ssa Antonella Chiapparelli, nell’ambito del progetto alternanza scuola -  lavoro, nato dalla collaborazione tra Questura e Liceo Statale “Giovanni Sulpicio” di Veroli, ha illustrato alla giovane...

21 aprile

Il Primo Dirigente della Polizia di Stato dott.ssa Antonella Chiapparelli, nell’ambito del progetto alternanza scuola - lavoro, nato dalla collaborazione tra Questura e Liceo Statale “Giovanni Sulpicio” di Veroli, ha illustrato alla giovane platea l’organizzazione dei servizi di ordine pubblico.

“Preparazione dei servizi di Ordine Pubblico - G.O.S.” è la tematica analizzata dal Primo Dirigente della Polizia di Stato dott.ssa Antonella Chiapparelli nell’ambito del progetto alternanza scuola - lavoro, nato dalla collaborazione tra Questura e Liceo Statale “Giovanni Sulpicio” di Veroli.

Nel corso dell’incontro è stato illustrato il progetto, già attivoda alcuni anni nel calcio professionistico, di fidelizzazione delle tifoserie, la cui finalità è quella di privilegiare i sostenitori che frequentano assiduamente gli stadi.

In quest’ottica sono stati, infatti , riservati corridoi preferenziali ai possessori della card per evitare le code ai tornelli.

Alcune società inoltre hanno aderito anche al progetto “Porta un amico allo stadio” che consente ai tifosi fidelizzati di acquistare il tagliando d’ingresso anche per supporters che non hanno la tessera.

In base alla criticitàdell’incontro - prosegue la dott.ssa Chiapparelli - le iniziative di fidelizzazione possono subìre, però, alcune limitazioni per garantire l’ordine e la sicurezza pubblica negli impianti sportivi.

Tale decisione è assunta in sede del Gruppo Operativo Sicurezza e comunicata a Questura eSocietà calcisticainteressata dalla trasfertadella tifoseria.

Il GOS, all’interno del quale sono presenti tutti i rappresentanti delle Forze di Polizia e degli Enti chiamati a vario titolo e secondo le loro competenze a concorrere nella gestione dell’evento sportivo, esamina prima dell’incontro le criticità correlate allo stesso ed adotta le determinazioni ritenute più idonee.

Durante l’incontro, nell’apposita sala, all’interno dello stadio, il GOS diventa organo di coordinamento e raccordo tra tutti coloro che sono impegnati nei servizi di ordine e sicurezza pubblica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono stati inoltre proiettati momenti di un incontro di calcio al “Matusa”, con la visione delle immagini “catturate” dall’elicottero della Polizia di Stato e dal sistema interno di videosorveglianza dello stadio stesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento