Voglio un matrimonio Chic

Allure sofisticata. Dettagli di una preziosità disarmante. Un’ aura senza tempo e uno sguardo magnetico. I segreti di una sposa assolutamente chic e di un matrimonio da ricordare, da incorniciare. Un matrimonio perfetto. Un matrimonio tutto da...

Matrimonio Chic

Allure sofisticata. Dettagli di una preziosità disarmante. Un’ aura senza tempo e uno sguardo magnetico. I segreti di una sposa assolutamente chic e di un matrimonio da ricordare, da incorniciare. Un matrimonio perfetto. Un matrimonio tutto da invidiare.

Un matrimonio chic è possibile, a patto di saper esaltare la bellezza, conoscere a menadito il galateo ed essere dotate di un senso estetico ineccepibile e di un’ eleganza innata. Vediamo, allora, di svelare qualche segreto per realizzare un matrimonio ultra-chic.La nostra Agenzia DCM EVENTI opera da molti anni nella Provincia di Roma e soprattutto nei comuni di Colleferro, Artena, Velletri, lariano, Valmontone, Genzano di Roma Olevano Romano; nella provincia di Frosinone nei comuni di Ferentino, Anagni, Ceprano, Cassino, Ceccano, Boville Ernica, Sora, Veroli ; nella provincia di Latina nei comuni di Sermoneta, Formia, Terracina e per tutte le nostre coppie mettiamo a disposizione Il nostro tempo....e la nostra professionalità...Buona Lettura....

1. Less is More

E’ l’ unica regola che vale sempre e comunque in ogni evento che ambisca al titolo di “Chic”. Quando siete indecise se aggiungere oggetto, se indossare o no un accessorio , se acquistare o no un servizio ,se arricchire o no un dettaglio, abbiate sempre stampato in testa questo “credo”. Nessun “over-flow” è concesso, nessuno sgarro, nessuna licenza poetica. Lo Chic è chic perchè è costruito nei minimi dettagli, è pensato e ripensato, è difficile e a volte irraggiungibile. Viene “da dentro”, è un moto dell’ animo. E’ elitario e non è per tutti. E, per questo, non perdona.

2. Be Unconventional!

Se la vostra idea di “chic” è disseminare ovunque tea-light in piccoli contenitori di vetro come un campo minato, scegliere finger food per il ricevimento e raccogliere i capelli durante la celebrazione del matrimonio sappiate che quella strada è quanto più agli antipodi del concetto puro di chic. Chic significa avere il coraggio di osare e sapere esattamente e consapevolmente dove andare. E, in più, lasciarsi ispirare dalle cose, dagli oggetti, dalle situazioni, dalla Vita, reinterpretandola con stile e buon gusto.

In due parole, siate non-convenzionali, seguite le vostre emozioni cercando di sublimarle, non scegliete la strada già percorsa dagli altri perchè quello che è perfetto per loro, stona sempre se decontestualizzato. Capite quale contesto volete vivere e perseguite fino in fondo l’ obiettivo di eleganza e di raffinatezza estrema. 3. Dettagli Sublimi Il concetto di “chic” si nutre di dettagli, perchè sono quelli che fanno la differenza. Basta guardare e capire. Un abito da sposa bianco cambia completamente carattere con i dettagli giusti, così come l’ acconciatura, il make up e tutto il resto. Un dettaglio (che dettaglio non è…) è la vostra postura, le vostre movenze. Studiate a casa, indossate i tacchi per pulire per terra e cucinate con un libro sulla testa, ma non solo. Esercitatevi nelle movenze, curate il tono della vostra voce, guardatevi alla specchio e studiate i vostri sguardi, educate il vostro corpo e la vostra essenza.

Siate uniche, siate voi stesse ma in maniera sublime.

4. Capelli, Acconciatura, Trucco, Bellezza

Siate misurate. Una bella pelle come base del trucco si prepara mesi prima con un’ alimentazione corretta e con creme applicate day by day. E poi, per questo punto, il segreto è scegliere a dei professionisti. Anche se la vostra amica sa truccare bene, scegliete un make up artist in grado di fare miracoli, così come per l’ acconciatura dovete evitare come la peste il parrucchiere del sabato mattina che si lancia in arzigogoli stucchevoli e usa la lacca come il prezzemolo in cucina. Scegliete un artista dei capelli che sia in grado di valorizzare il vostro viso, il vostro corpo e il vostro vestito con il raccolto proporzionato giusto per voi.

Sappiate esattamente nelle mani di chi vi mettete.
5. Gioielli Questi sono la vera discriminante. Ho visto spose sulla giusta strada cadere rovinosamente sulla scelta dei gioielli, altre inciampare sulle perle , altre fare capriole inconsulte sui Diamanti declinati in ogni dimensione. Qui il segreto è “in medio virtus”. Un diamantino minuscolo al collo come punto luce, non illuminerà un fico secco. Un gioiello eccessivo e ostentato sarà un errore imperdonabile. Armonia è la parola magica. Mostrate il lusso, ma senza ostentarlo. Sappiate indossare le perle, ma senza spargerle dappertutto, su collana, anelli, orecchini, acconciatura, vestito da sposa. Osate con le pietre preziose, ma una e una sola, di dimensione consona, e portata con consapevole grazia.

I gioielli saranno i vostri migliori amici. Sappiate sceglierli bene…

6.Vestito e Scarpe

Partiamo dal concetto che, sebbene ci siano alcuni stili di abito da sposa più chic di altri, in questo campo bisogna fare i conti con il proprio fisico e il vestito scivolato stile impero o con schiena completamente scoperta potrebbe non donarvi come al manichino che lo indossa in vetrina. Visitate diversi atelier selezionati preventivamente e affidatevi a quello di sartorialità migliore e che abbia magari un valido consulente di stile,un valido look maker. Imparate a riconoscere i tessuti di qualità. Scegliete scarpe comode e con dettagli esclusivi. Sappiate fin d’ ora che non è assolutamente vero che le scarpe da sposa non si vedono sotto il vestito. Siate esigenti con gli altri, ma soprattutto con voi stesse. E fate una dieta se pensate che con qualche chilo in meno il vestito dei vostri sogni vi donerebbe di più…

7.Decorazioni e Fiori

Dosate le luci. Centellinate le candele. Sappiate mettere in risalto la bellezza essenziale di ogni fiore. Non mescolate troppi fiori anche se, presi singolarmente, vi piacciono tutti in ugual misura. Sceglietene uno e costruite l’ architettura intorno a quello. Se necessario, parlate con il light designer della location della celebrazione e di quella del ricevimento, parlate, ascoltate, guardate, lasciatevi ispirare. Quindi, decurtate il superfluo e decidete.

In questo campo, il segreto è saper tenere a freno tutte le emozioni per lasciare campo libero di espressione alla vostra emozione più bella e che più vi rappresenta.
8.Location & Food Per favore, basta con le fontane di cioccolato. Non sono chic, anche se ve la vendono nel modo opposto. A meno di prendere una fontana antica, con un maestro cioccolataio e dei semi di cioccolato di altissima qualità. Poi, il finger food ormai è passato di moda. L’ agriturismo, per quanto etico possa essere, non è mai il tripudio dello chic, così come il ristorante classico. Scegliete una villa appartenuta a grandi personalità artistiche e con un parco incantentevole, un castello restaurato con rispetto filologico con una vista mozzafiato, un palazzo d’ epoca che conserva i suoi antichi fasti e splendori e magari giace accanto a un affascinante lago. Scegliete un catering all’ altezza e scegliete il menu insieme, lasciandovi consigliare quando non sapete.

Sappiate scegliere, siate rispettosi dell’ Arte in ogni sua forma, dall’ architettura alla cucina.

9.Servizi per gli Invitati

Fate agli altri quello che vorreste fosse fatto a voi. Siate educati. Sappiate comportarvi, studiate il galateo. Offrite dei servizi all’ altezza della vostra essenza, fate in modo che i vostri ospiti siano agevolati nel condividere con voi la felicità del vostro matrimonio, fate in modo che ognuno si senta a proprio agio anche se lontano da casa. Organizzare una colazione speciale per i vostri ospiti se il vostro matrimonio sarà di sera oppure un soft buffet la sera prima.

Siate ospitali. Gli antichi Greci, maestri nell’ ospitalità, credevano molto nella Xenia.
10.Essere o Avere?

Se il vostro dubbio è straziante e non sapete decidervi tra questi due “status”, sappiate che fior di filosofi prima di voi hanno perso ore e capelli su questa dicotomia antipodica. Sopra tutti, vi consiglio un libro di E. Fromm che si intitola proprio “Avere o Essere?”.

Leggetelo prima di sposarvi. Troverete (forse) la risposta che cercate…
Ma se volete che il Vostro Matrimonio sia Perfetto …...scegliete DCM EVENTI !!!! Scegli solo di essere Felice.....a tutto il resto Penseremo noi!!!! parola di DCM EVENTI

  • Per chi vuole conoscerci di persona....inscriversi ai nostri corsi gratuiti ...chiedere informazioni sul nostro Lavoro …

    Info@dcm-eventi.it Chiara Datti 3396411900

Francesca Datti 3663810448

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento