Cronaca Viale Giuseppe Mazzini

Saluti di commiato del comandante Giuseppe Tuccio

"Nel corso di questi tre anni siamo riusciti a portare avanti brillanti operazioni come quella degli "Intoccabili", del delitto Morganti e di Gilberta Palleschi"

Il comandante provinciale dei carabinieri Giuseppe Tuccio lascia la caserma di Viale Mazzini a Frosinone per intraprendere un altro prestigioso incarico nella città di Firenze. Questa mattina, in conferenza stampa l'alto graduato ha ringraziato quanti hanno contribuito nella sua crescita professionale ed umana.

Delitto Morganti

"Nel corso di questi tre anni -ha dichiarato il comandante provinciale dei carabinieri- portando avanti un lavoro di sinergia con le altre forze dell'ordine siamo riusciti a concludere brillanti operazioni come quella degli "Intoccabili". Abbiamo poi assicurato alla giustizia gli autori materiali del delitto Morganti per il quale si sta ancora indagando e quello della professoressa Gilberta Palleschi, uccisa barbaramente da un muratore di Sora. Tre anni di intenso lavoro che mi ha dato comunque grandi soddisfazioni".

Cambio di guardia

Un colonnello che ha sicuramente lasciato un segno tangibile del suo passaggio. E questo senza essersi mai messo sotto le luci dei riflettori. Riservato e discreto l'alto ufficiale   non ha mai amato essere al centro dell'attenzione sostenendo sempre che le brllanti operazioni portate avanti sono il frutto di un lavoro di squadra. E la sua di squadra, va detto, ha fatto tante volte centro. Lunedì prossimo cambio di guardia in viale Mazzini con il nuovo comandante Fabio Cagnazzo proveniente dalla città partenopea

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saluti di commiato del comandante Giuseppe Tuccio

FrosinoneToday è in caricamento