Cronaca

San Cesareo, ore d'apprensione per il brigadiere Oliva

L'uomo ha accusato un malore subito dopo aver tentato di rianimare un anziano infartuato in un bar in via Casilina

C'è ancora appensione per la salute di Antonio Oliva, il brigadiere di 54 anni che ieri aveva tentato di soccorrere un anziano infartuato per poi avere egli stesso un malore. Le sue condizioni sembrerebbero migliorare, questo è quanto trapelato dopo il delicato intervento cardiochirurgico al quale il carabiniere è stato sottoposto nella giornata di oggi. Un intervento difficile ma riuscito. Purtroppo però ancora non può essere dichiarato fuori pericolo. 

I soccorsi

Sul posto erano giunti i sanitari del 118, già allertati per il malore accusato dal 70enne purtroppo deceduto, e gli operatori della Global Medical Ambulanze, Monica Cavallo e Fabrizio Appodia tempestivamente intervenuti. Ma la gravità delle condizioni dell'uomo ha richiesto il trasferimento in eliambulanza all'ospedale Umberto I di Roma.

Gli auguri di pronta guarigione del sindaco Pietro Panzironi

“A nome mio personale e dell’intera Amministrazione comunale di San Cesareo esprimo al brigadiere Antonio Oliva i migliori auguri per una pronta guarigione e per un veloce ritorno a casa ed ai suoi affetti. Ad Antonio va tutto il nostro affetto ed il nostro sostegno in questo momento certamente non semplice che, sono sicuro, saprà affrontare con la determinazione che lo contraddistingue. Colgo l’occasione per ringraziare l’intero corpo dei Carabinieri della Stazione di San Cesareo sempre pronti ad intervenire a tutela dei cittadini”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Cesareo, ore d'apprensione per il brigadiere Oliva

FrosinoneToday è in caricamento