Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

San Cesareo, cittadini e sindaco contro la decisione di aprire un Hub per ospitare gli immigrati

Nei giorni scorsi a San Cesareo si era sparsa la voce, dopo alcuni articoli usciti sui quotidiani nazionali con le “volontà” del Viminale, di creare un

Nei giorni scorsi a San Cesareo si era sparsa la voce, dopo alcuni articoli usciti sui quotidiani nazionali con le "volontà" del Viminale, di creare un

nuovo hub per accogliere gli immigrati che ogni giorno sbarcano sulle nostre coste a Fiumicino e come seconda ipotesi nella cittadina casilina alle porte dei castelli romani. In città e soprattutto sui social molti sono stati quelli che si sono detti pronti a scendere in piazza per manifestare contro questa decisione ed ai cittadini si è unito anche il sindaco Pietro Panzironi. "Ma stiamo scherzando davvero - ha spiegato il primo cittadino al Giornale - Abbiamo detto no allo Sprar perché non possiamo accogliere i richiedenti asilo. Non abbiamo posto chiosa il primo cittadino Pietro Panzironi ci sono 15 insediamenti nomadi e in parecchie occasioni abbiamo lamentato alla prefettura problemi di sicurezza. Ho settant'anni ma non per questo non scenderò in piazza a fare le barricate assieme ai miei concittadini. Qui abbiamo a disposizione solo 6 vigili e 12 carabinieri. Portare un hub a San Cesareo sarebbe un grosso errore. Ucciderebbe il Paese. E poi dove. Non ci sono strutture che possano essere utilizzate"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Cesareo, cittadini e sindaco contro la decisione di aprire un Hub per ospitare gli immigrati

FrosinoneToday è in caricamento