menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Cesareo, inaugurato in centro il nuovo monumento ai caduti

Domenica 16 novembre 2014 una Piazza Giulio Cesare gremita di cittadini ha partecipato con calore all’inaugurazione del rinnovato Monumento ai Caduti. Dopo la deposizione di una Corona d’alloro accompagnata dall'Inno di Mameli,

Domenica 16 novembre 2014 una Piazza Giulio Cesare gremita di cittadini ha partecipato con calore all'inaugurazione del rinnovato Monumento ai Caduti. Dopo la deposizione di una Corona d'alloro accompagnata dall'Inno di Mameli,

magistralmente eseguito dalla Banda comunale di San Cesareo, e alla benedizione del Monumento da parte del parroco Don Guido, il sindaco Pietro Panzironi ha parlato così ai presenti:

"Ringrazio tutti gli intervenuti a questa cerimonia, in particolare le Forze dell'ordine, le Autorità istituzionali, la Banda comunale, che con la sua musica ha contribuito a rendere ancor più speciale questo momento, e i volontari di ogni ordine e grado, il cui contributo è sempre più prezioso e indispensabile. È anche doveroso ringraziare gli sponsor: la Banca del Credito Cooperativo del Tuscolo ed Erogasmet, che con il loro supporto economico hanno reso possibile tutto questo; l'ufficio tecnico comunale, gli architetti che hanno lavorato al progetto, e la ditta esecutrice dei lavori.

Molte opere abbiamo realizzato in questi anni, ma quella che andiamo ad inaugurare quest'oggi rende me e l'intera Amministrazione comunale particolarmente orgogliosi e felici. Restituiamo ai cittadini un luogo rinnovato, ricco di verde, che riqualifica e rende più fruibile l'intera area adiacente la Chiesa di San Giuseppe. Uno spazio piacevole alla vista che dà giusta dignità e importanza a ciò che rappresenta; un luogo di incontro tra presente e passato che servirà soprattutto ai più giovani ad avvicinarli al culto della memoria.

L'opera è stata concepita come una vera e propria isola del ricordo per ridare uno spazio alla città che non dimentica, ma che al contrario è, e sarà, eternamente riconoscente a quella generazione di uomini che hanno speso la loro giovane esistenza per la Patria.

Purtroppo sia l'esperienza delle due guerre mondiali, sia i conflitti che coinvolgono continuamente diverse aree del mondo sembrano non aver insegnato a sufficienza l'inutilità e la drammaticità della guerra. Commemorare ed onorare i Caduti in guerra è un'importante azione di riflessione, un momento importante per la comunità che soltanto attraverso l'esperienza del passato, può camminare verso un futuro consapevole dove può trovare spazio solo ed unicamente la Pace. Saluto nuovamente tutti e vi abbraccio calorosamente. Viva l'Italia!".

Alla cerimonia d'inaugurazione è seguita la celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa di San Giuseppe e un ricco buffet in Piazza Giulio Cesare. Oltre alle Forze dell'ordine, ai volontari della Protezione civile, alle Associazioni locali e a tutta l'Amministrazione comunale erano presenti alcuni Partigiani reduci di guerra che si sono detti particolarmente commossi e felici per come il monumento è stato valorizzato, dando di nuovo giusta dignità e memoria ai tanti giovani caduti per la Patria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento