Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca San Donato Val di Comino

"Credevo fosse un cinghiale". Fermato e arrestato il 'pirata della strada'

A perdere la vita, nella tarda serata di ieri, è stato un uomo che percorreva a piedi una strada di periferia nel comune di San Donato Val Comino. A guidare ubriaco un imprenditore di Gallinaro.

E' stato travolto ed ucciso da una macchina (foto in alto) che è poi fuggita a velocità folle senza prestare soccorso. Il incidente ha visto come vittima un uomo, un cittadino rumeno di cinquantatrè anni residente in paese da tempo, che è morto poco dopo l'arrivo al pronto soccorso del 'Santissima Trinità' di Sora. 

Il fatto

I Carabinieri, che hanno dato vita ad una vera e propria caccia all'auto pirata, stanno indagando anche per ricostruire la dinamica dell'investimento avvenuto in via Valanziera alla periferia del paese. 

Aggiornamento alle 13

E' stato fermato il pirata della strada che ieri sera ha investito ed ucciso un uomo di 53 anni a San Donato Val Comino. Si tratta di C. B. imprenditore del 1943 di Gallinaro che è stato trovato positivo all'alcol test. Ora dovrà rispondere di omicidio stradale. La sua auto un'Alfa Romeo 147 è stata sequestrata. L'uomo ha provato a giustificarsi dicendo di aver investito un cinghiale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Credevo fosse un cinghiale". Fermato e arrestato il 'pirata della strada'

FrosinoneToday è in caricamento