San Giorgio, dice di essere stato derubato ma non è vero niente

Dopo delle rapide indagini i carabinieri della locale stazione hanno capito che si trattava di una storia inventata

Finge di essere stato derubato da due cittadini di colore che lo avevano minacciato con un rasoio da barbiere e poi va a sporgere denuncia dai carabinieri. Questo quanto successo nei giorni scorsi a San Giorgio a Liri ma siccome dal racconto dell’uomo sono emerse troppe cose che non andavano i carabinieri della locale stazione hanno deciso di aprire le indagini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le rapide indagini

Dopo poche ore i militari della locale stazione hanno capito che si era trattato di una storia inventata di sana pianta ed hanno denunciato un 31 enne della zona per il reato di “simulazione di reato”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento