San Giorgio a Liri, saluto romano in processione, sindaco nella bufera

Modesto Della Rosa, con indosso la fascia tricolore, è stato immortalato davanti alla basilica della Madonna di Canneto nel corso di una manifestazione religiosa

Un sindaco con indosso il tricolore che nel corso di una manifestazione religiosa saluta romanamente i presenti. Una foto scattata nelle scorse settimane nell'area antistante la Basilica della Madonna di Canneto e che, una volta pubblicata sui social, sta facendo discutere, creando non poco imbarazzo.

Il sindaco irriverente

Modesto Della Rosa, primo cittadino di San Giorgio a Liri, militante di destra sin da quando indossava i calzoncini, non ha mai nascosto la sua indole estremista. Esponente nazionale dell'ex Movimento Sociale Italiano e deputato per due Legislature nello schieramento del dissidente anti-finiano Pino Rauti, oramai da diversi anni è massima espressione della popolazione sangiorgese. Un paese che ora si trova nella bufera mediatica dopo la pubblicazione dello scatto irriverente e che suona come un offesa a tutti coloro che nel secondo conflitto mondiale hanno dovuto subire dolori e torture.

I nazisti e la strage di Vallemaio

Il paese del cassinate, situato lungo la superstrada Cassino-Formia, è stato raso al suolo durante la seconda guerra mondiale ed ha patito dolori e violenze da parte delle truppe naziste e dagli alleati marocchine. Nella vicinissima Vallemaio il nove maggio del 1944 le truppe tedesche in locaità Pastinovecchio hanno ucciso undici persone, compresi bambini, perché sospettati di dare aiuto ai partigiani. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le elezioni a maggio 2019

Il sindaco Della Rosa chiuderà il suo mandato nel maggio del 2019 quando il paese dovrà tornare alla urne. E proprio le candidature a sindaco stanno creando non poco dissidi. Lo stesso Della Rosa, eletto per due mandati, confidando in una variazione della Legge di Bilancio, punterebbe ad essere nuovamente candidato. Una decisione che non è stata gradita dal suo vice Massimiliano Terrezza (nella foto accanto a Della Rosa ed all'assessore alla cultura Ilenia Nardone. Sia il giovane assessore che il vice sindaco nei giorni scorsi sono stati espulsi dalla maggioranza proprio per volere del primo cittadino) che ha dato vita al gruppo consiliare 'Avanti San Giorgio'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento