San Giorgio a Liri, spari in pieno giorno. Intervengono i carabinieri che fermano un uomo

Il 69enne di Cassino stava sparando in aria per far allontanare dei cacciatori quando sono arrivati i militari

Colpi di arma da fuoco la sera di mercoledì a San Giorgio a Liri. Questo quanto avvenuto nelle ore scorse e per capire cosa era successo sono dovuti intervenire i carabinieri che hanno scoperto un 69enne di Cassino che stava sparando in aria per far allontanare dei cacciatori.

La denuncia

L’uomo, con precedenti per truffa, è stato denunciato per “accensioni ed esplosioni pericolose o omessa custodia di armi e materie esplodenti”. Giunti sul posto i militari hanno accertato che l’anziano, titolare di porto d’armi per uso sportivo, con il proprio fucile regolarmente detenuto, allo scopo di far allontanare dei cacciatori che attraversavano un terreno confinante con il suo, stava esplodendo in aria alcuni colpi. L’Arma veniva sottoposta a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento