San Giovanni Incarico, Antonio Salvati nei guai: è accusato di corruzione

L'ex sindaco ed ex presidente dell'Unione dei Comuni è finito al centro di una delicata inchiesta portata avanti dalla Procura di Cassino e dai Carabinieri di Pontecorvo

Corruzione, con questa accusa è finito nel mirino dei carabininieri di Pontecorvo, Antonio Salvati ex sindaco di San Giovanni Incarico ed ex presidente dell'Unione dei Comuni - Antica Terra del Lavoro.

Le indagini

Nei giorni scorsi il Tribunale Ordinario di Roma, sezione Speciale Riesame che prevede, ha emesso come richiesto dalla Procura di Cassino, nella persona del sostituto procuratore Alfredo Mattei, l'applicazione della custodia in carcere di Salvati. Provvedimento non ancora definitivo in attesa di eventuale appello in cassazione (ex art 310 cpp) da parte dell'indagato.

La richiesta di danaro

Tale provvedimento scaturisce da un'attività d'indagine condotta dal Comando Provinciale di Frosinone e dalla Compagnia di Pontecorvo per il reato di concussione, intralcio alla giustizia e corrruzione elettorale  È in particolare per avere chiesto 250 mila euro in varie trance ad imprenditore del luogo legale rappresentante di una cooperativa, al fine di ottenere i pagamenti delle fatture di vitto e alloggio dei richiedenti asilo politico alloggiati in apposite strutture

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento