S.G.Incarico, Salvati in aula con giudizio immediato: ad ottobre il processo

Il Gip del tribunale di Cassino ha accolto la richiesta del Pubblico Ministero, Alfredo Mattei. L'ex sindaco, in carcere da dieci giorni, deve rispondere di concussione

Antonio Salvati

Il processo a carico dell'ex sindaco di San Giovanni Incarico Antonio Salvati si terrà il prossimo 15 ottobre. Il Gip del tribunale di Cassino ha infatti accolto la richiesta del pubblico ministero Alfredo Mattei che, a conclusione d'indagine, aveva chiesto il giudizio immediato alla luce di prove inconfutabili e schiaccianti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I reati contestati

L'ex presidente dell'Unione Terra di Lavoro deve rispondere di concussione a danno di un imprenditore che aveva ottenuto l'appalto per la gestione di una casa-rifugio per immigrati. Salvati, come emerso dalle indagini, in cambio di una serie di 'benefici' avrebbe chiesto ed ottenuto circa 250mila euro. L'ex sindaco di San Giovanni Incarico è difeso dall'avvocato Dario De Santis.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale lungo la strada per Montecassino, muore Enio Spirito

  • Ceccano, è Marcello Pisa il morto trovato nel carrello. Nuovi dettagli raccapriccianti

  • Pontecorvo, muore giovane finanziere, comunità sotto choc

  • Ceccano, Marcello Pisa morto non lontano dal carrello in cui è stato trovato

  • Scandalo alla Croce Rossa, il presidente denuncia ammanchi per 300 mila euro

  • Amazon a Colleferro, al via la selezione per i magazzinieri. Ecco come fare per candidarsi

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento