menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Vito, il tazebao politico è troppo invadente. Pesante multa agli esponenti della minoranza

Il Comune di San Vito Romano guidato da Maurizio Pasquali ha sanzionato l’informativa Politica della Lista di Centrosinistra con una multa che va da € 419 a € 1.682, per l’esposizione di un Dazebao e, pensate un po’ applicata

Il Comune di San Vito Romano guidato da Maurizio Pasquali ha sanzionato l'informativa Politica della Lista di Centrosinistra con una multa che va da ? 419 a ? 1.682, per l'esposizione di un Dazebao e, pensate un po' applicata

in base all'art. 23 comma 4 e 11 del Codice stradale. Il Dazebao non ostacola minimamente la circolazione stradale ne altro. Fatto incredibile che accade per fermare l'informazione politica ai cittadini e mai avvenuto a San Vito Romano e crediamo in Italia. Un episodio gravissimo che viola le più elementari basi della Democrazia e della Costituzione Italiana. Un fatto che riporta indietro di anni San Vito e che viola le lotte che tanti Italiani e Sanvitesi hanno fatto per la conquista della libertà, della libertà di stampa, di informazione e di opinione.

"Ignavia e inettitudine connotano questa Amministrazione. Un'altra nuova: la multa comminata al nostro gruppo di minoranza per un dazebao politico a piazza Garibaldi. Con questo metodo il Sindaco - spiegano Franco Fiore e Franco Pasquali del gruppo consiliare insieme per San Vito - vuole intimidire la nostra azione politica. Non è capace di amministrare il nostro paese (la stangata delle tasse comunali, la perdita della scuola, il pessimo accordo sul teatro, le bugie sugli arrivi all'hotel dei Pini e tanto altro). Crede, insieme ai suoi amici, che governare un paese sia solo e soltanto organizzare "feste e festicciole"(qualcuna per pochi intimi, come la presentazione di un libro al palazzo Theodoli). Sfugge il confronto politico. Di fronte ad un dazebao del nostro gruppo il "governicchio" ha pensato bene di multare il gruppo di minoranza. Allora, l'ex sindaco Amedeo Rossi doveva multare in continuazione voi quando eravate minoranza? Non ricorda signor Sindaco i dazebao che lei e i suoi collaboratori "piazzavate" all'angolo della frutteria e piazza Garibaldi? La risposta è semplice. Noi ci distinguiamo perché mettiamo in pratica le regole della democrazia e del confronto. Lei, signor primo cittadino, insieme ai suoi "amici" non sa cosa sia la democrazia e quindi non la applica!!!Non ci fermeremo davanti a queste intimidazioni intraprendendo tutte le azioni idonee al caso, tra le quali informare gli organi di stampa!!!"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento