menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cassinate, preso con documenti falsi e bancomat rubati. Arrestato un 40enne dei Castelli Romani

L’uomo è stato fermato durante i controlli alla circolazione all’uscita di un casello autostradale

Tradito, come capita spesso, dal troppo nervosismo non ha saputo giustificare il possesso di un documento d’identità falso e soprattutto non suo. Nelle ore scorse lungo l’autostrada A/1 nel territorio del Comune di San Vittore nel Lazio (Frosinone) gli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino, durante un servizio dedito al contrasto dei fenomeni delittuosi e dei reati in genere, hanno controllato un’auto utilitaria con quattro persone a bordo, tutte provenienti dalla provincia di Roma.

Tra questi vi era un uomo di 40 anni di Genzano di Roma  (RM) che a causa del suo atteggiamento particolarmente agitato ha insospettito gli operatori che nei suoi riguardi hanno rivolto un’attenzione più oculata nel controllo. Infatti nel verificare il contenuto del borsello che lo stesso aveva con sé, è stato trovato un documento di identità falso che riportava le generalità di una persona non presente sul posto, oltre ad alcune carte bancomat, sempre riconducibili all’intestatario della carta d’identità.

Il soggetto sottoposto al controllo non è riuscito a dare nessuna giustificazione sul possesso del documento né tanto meno sulla provenienza delle carte bancomat e per questo è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura di Cassino è stato condotto presso la Casa Circondariale di Isernia. Il documento falso e le carte bancomat di illecita provenienza sono state  sottoposte a sequestro per il proseguo delle indagini.
 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento