Beccati con una mazzetta e dei cacciavite in auto pronti per rubare nelle case

Tre giovani napoletani sono stati fermati in territorio di San Vittore e sono stati espulsi dal territorio ciociaro con il foglio di via

In trasferta da Napoli per svaligiare le case nel cassinate. Tre giovani di 29, 20 e 23 anni sono stati fermati e denunciati da Carabinieri di Cervaro in territorio di San Vittore nel Lazio per possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli.

La mazzetta

I tre sono intercettati e controllati a bordo di un’autovettura ed, a seguito di specifici controlli e della successiva perquisizione veicolare, sono trovati in possesso di una mazzetta da carpentiere della lunghezza  di cm 3 , di  due cacciavite rispettivamente della lunghezza di cm  16 , una mini torcia e un punteruolo in ferro delle dimensioni di cm 15 di lunghezza, ed infine uno scalda collo di colore nero il tutto è stato sottoposto a  sequestro.

Il foglio di via

Ricorrendo i presupposti di Legge, i tre individui, oltre ad essere stati deferiti, venivano proposti per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con F.V.O., con divieto di far ritorno nel Comune di San Vittore Del Lazio per anni tre;

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Comandante della Polizia Locale muore durante la sfilata dei carri del carnevale

  • Coronavirus a Colleferro, una giornata di allarmismi ingiustificati. Ecco cosa è successo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento