Sant'Apollinare, prende a sprangate il suo presunto rivale d'amore, denunciato un 37enne

L'uomo ha sfogato la sua prima contro un 33enne accusato di essere l'amante della moglie poi contro l'auto di un parente della vittima

Accecato dalla gelosia aveva aggredito il suo presunto rivale in amore con una spranga di ferro per poi continuare a sfogare la sua ira contro l'auto di un parente della vittima. Ad essere denunciato per lesioni personali dolose e minaccia grave mediante arma impropria, dai carabinieri di Sant'Apollinare è stato un 37enne di Minturno, già censito per reati di danneggiamento, violazione di sigilli ed abbandono di animali.

L'aggressione

Vittima della violenza un 33enne residente nella Valle dei Santi. Sarebbe lui ad aver intrattenuto una presunta relazione con la moglie del 37enne che, una volta venuto a conoscenza della storia, ha deciso di recarsi presso la sua abitazione minacciandolo di morte e colpendolo con una spranga di ferro, tanto da procurargli lesioni giudicate guaribili in giorni sei dai sanitari del Pronto Soccorso dell’ospedale di Cassino a cui aveva fatto ricorso per le cure del caso. Ma prima di andar via l'aggressore aveva sfogato la sua rabbia infrangendo il parabrezza dell’autovettura di un parente della vittima parcheggiata nelle vicinanze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La denuncia

Nonostante le ferite riportate e le minacce ricevute, la vittima, per timore di successive ripercussioni, non aveva formalizzato nessuna denuncia, ma nonostante ciò i militari operanti, al termine degli accertamenti e grazie anche al contributo di alcune testimonianze acquisite, sono riusciti ad indentificare l’aggressore e stante la procedibilità d’ufficio, lo stesso veniva denunciato alla Procura della Repubblica di Cassino. Ricorrendone i presupposti di legge, il 37enne veniva anche proposto per l’allontanamento con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno in quel Comune per un periodo di anni tre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, 147 nuovi casi in provincia di Frosinone. Positivo anche un dipendente comunale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento