Sant'Elia, utilizzava un documento falso per raggirare clienti on line, denunciato

A finire nei guai un 25enne di Venafro che aveva una carta d'identità falsa intestata ad un coetaneo residente in paese. Vendeva telefoni sul web che venivano pagati e mai consegnati

Un truffatore seriale è stato individuato e denunciato dai carabinieri. Aveva inserito su una carta d'identità i dati anagrafici di un coetaneo residente a Sant'Elia. Da mesi, ai militari della stazione, infatti, arrivavano da varie località italiane numerose denunce sporte nei confronti di un 25enne residente in paese e ritenuto responsabile della vendita online di telefoni cellulari. In realtà gli oggetti non erano mai stati consegnati agli ingenui clienti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La foto cambiata

Nel corso dell’identificazione del 25enne di Sant’Elia Fiumerapido, i carabinieri del capitano Ivan Mastromanno hanno accertato che la fotografia presente sul documento utilizzato del truffatore raffigurava un’altra persona, sebbene i dati personali  corrispondessero ai suoi. Approfonditi accertamenti effettuati sui prelievi di denaro eseguiti su una carta postepay, attivata sempre a nome della vittima, permettevano di giungere senza ombra di dubbio all’identificazione di un coetaneo di Venafro, che è stato denunciato per il reato di sostituzione di persona e segnalato ai Comandi Arma competenti quale autore delle truffe messe a segno a danno di ignari clienti di siti on line.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

  • Cassino, il primario del Pronto Soccorso sbotta: "Datevi una regolata"

  • Coronavirus, 147 nuovi casi in provincia di Frosinone. Positivo anche un dipendente comunale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento