rotate-mobile
Cronaca

Sant’Elia Fiumerapido, migliorano le condizioni della donna aggredita dai cani

È in fase di convalescenza e ancora sotto stretta osservazione presso il reparto di Chirurgia dell’Ospedale di Cassino

Buone notizie dall’ospedale di Cassino. È in via di guarigione la paziente di Sant’Elia Fiumerapido (Frosinone) aggredita dai cani qualche giorno fa. La donna è in fase di convalescenza e ancora sotto stretta osservazione presso il reparto di Chirurgia dell’Ospedale di Cassino. In generale il rapporto tra uomo e animale deve essere affrontato e sviluppato con consapevolezza.

“Gli animali d’affezione come i cani – spiega il dott. Salvatore Umbaldo, Dirigente Veterinario responsabile Asl – sono esseri senzienti, dotati di indubbie capacità di pensare, amare, soffrire e a volte piangere, vanno pertanto trattati come tali. Risulta fondamentale, nel rapporto tra uomo e cane, il rispetto delle caratteristiche dell’animale, un approccio adeguato che non lo faccia mai sentire minacciato. Occorre informare e formare le persone attraverso giornate di approfondimento, convegni, seminari e corsi già partendo dalle scuole per spiegare ai più giovani che gli animali di compagnia non sono “cose” ma esseri viventi complessi che hanno reazioni a fatti da loro elaborati”.

Bisogna sempre essere attenti e consapevoli senza condannare la natura animale né gli uomini, ma comprendere che ci sono dinamiche di relazione non sempre semplici da gestire. Serve anche in questo campo tanta conoscenza e informazione qualificata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sant’Elia Fiumerapido, migliorano le condizioni della donna aggredita dai cani

FrosinoneToday è in caricamento