rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca Sant'Elia Fiumerapido

Sviene e finisce nel Rio Secco con in braccio il nipotino, salvato dai Carabinieri

Tragedia sfiorata a Sant'Elia Fiumerapido, località Olivella, dove l'uomo, in crisi diabetica, stava per annegare. Tempestivo l'arrivo dei militari di pattuglia in zona

E' finito nel fiume Rio Secco mentre passeggiava con il nipotino che aveva in braccio ma è stato salvato da due carabinieri-eroi della Compagnia di Cassino, nel sud della provincia di Frosinone. Tragedia sfiorata ni località Olivella a Sant'Elia Fiumerapido. Fortunatamente prima di finire nelle acque gelide del corso d''acqua, l'uomo, un settantunenne, è riuscito a mettere a terra il bambino di cinque anni che ha dato l'allarme chiamando a gran voce un passante.

Il soccorso

L'uomo in crisi diabetica ha rischiato invece di annegare. A salvargli la vita una pattuglia di carabinieri della stazione di Sant'Elia che stava transitando in zona ed ha sentito le grida di aiuto del soccorritore che essendo anch'esso anziano non era riuscito ad entrare in acqua. I militari, il maresciallo Nicandro Rampone e l'appuntato Michele Camedda, si sono invece buttati ed hanno salvato l'anziano che una volta soccorso dall'Ares 118 è stato trasferito al 'Santa Scolastica' di Cassino. Al momento le sue condizioni sono stabili. Ai due militari sono andati gli applausi dei presenti ed a loro va il ringraziamento dei familiari dell'uomo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sviene e finisce nel Rio Secco con in braccio il nipotino, salvato dai Carabinieri

FrosinoneToday è in caricamento