Sant'Elia, liquido inquinante riversato nei campi e nel fiume, scatta la denuncia (foto)

Il Comune è sprovvisto di un'isola ecologica e la ditta che si occupa della raccolta dei rifiuti costretta a fare il trasbordo in una zona di campagna: il percolato finisce a terra

Il percolato ed il liquido prodotto dai barattoli di disserbo finisce lungo la strada, nei campi circostanti e nel fiume Rapido. E' quanto accade a Sant'Elia Fiumerapido dove la ditta che si occupa della raccolta dei rifiuti, per conto del Comune, è sprovvista di un'isola ecologica.

La denuncia a Frosinonetoday.it

Per questo motivo gli operai, come denunciato da un cittadino a Frosinonetotoday.it effettuano il trasbordo dei rifiuti per strada. Nelle foto è possibile notare la fuoriuscita del percolato e di sostanze nocive provenienti da barattoli di diserbo o quant'altro contenuto nei compattatori. Una procedura questa che viene vietata dalla Legge. Un inquinamento ambientale di forte entità che potrebbe cagionare danni all'ecosistema del vicino fiume Rapido e alle falde acquifere sottostanti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento