Segni, dopo le polemiche, verrà ripristinato il doppio senso in Via dei Gavignanesi.

Dopo giorni di tensioni e accuse reciproche, si è giunti ad una temporanea soluzione del problema riguardante la traversa di Via Consolare Latina Traversa 1 cioè Via dei Gavignanesi.

Via_Gavignanese
Dopo giorni di tensioni e accuse reciproche, si è giunti ad una temporanea soluzione del problema riguardante la traversa di Via Consolare Latina Traversa 1 cioè Via dei Gavignanesi.





Nell'incontro di venerdì è stata raggiunta una intesa con la quale le amministrazioni di Segni, Colleferro e Gavignano insieme alla città metropolitana di Roma risolvono la problematica di via dei gavignanesi in 3 fasi:
La riapertura a brevissimo termine dell'intera via dei gavignanesi a doppio senso alle auto e solamente a senso unico per i camion (i camion circoleranno a senso unico da fontana dell'oste-alfa romeo in direzione gavignano-pantano). La realizzazione a breve termine di lavori di risoluzione delle criticità più evidenti dell'intero tratto di via dei gavignanesi.
La realizzazione a medio termine di lavori strutturali di allargamento e ammodernamento dello stesso tratto.





A questa temporanea soluzione si è arrivati venerdì mattina durante una riunione che si è svolta nella sala consiliare del comune di Segni. Presenti il sindaco di Segni, di Colleferro e di Gavignano, il vicesindaco Cesare Rinaldi di Segni i tecnici della Città Metropolitana di Roma e i rappresentanti del Comitato di Sacriporto, costituito dai cittadini residenti della zona. Proprio questi ultimi hanno più volte segnalato alle autorità competenti una grave situazione relativa alla circolazione veicolare e alla condizione delle strade. Da molti anni infatti i cittadini del Comitato di Sacriporto lamentano lo stato di criticità e di insicurezza della rete stradale dell’intera area. Inoltre, segnalano i cittadini, le condizioni di dissesto nelle quali versano queste strade hanno purtroppo causato, anche di recente, degli incidenti stradali. Ad evidenziare queste criticità è stato l’architetto Roberto Felici, membro del Comitato. Felici ha illustrato le difformità di una rete stradale non più adatta ad un quartiere cresciuto negli ultimi anni e arrivato a contare più di 3000 abitanti. La rete stradale dell’intera area deve essere messa in sicurezza e adeguata alle esigenze del traffico veicolare congestionato in più punti perché utilizzato, non solo della popolazione residente, ma anche dai molti che percorrono giornalmente questi tratti. Inoltre, lo stesso Felici, ha individuato alcuni punti critici sui quali si deve agire immediatamente per ripristinare una situazione di sicurezza necessaria allo scorrimento del traffico.
Ed è stata proprio la sicurezza a determinare la decisione presa unilateralmente dai funzionari e dai tecnici della Città Metropolitana di Roma che, con l’ordinanza n. 18 del 22 giugno, l’ultima in ordine di tempo, stabilivano l’istituzione del senso unico sulla via dei Gavignanesi dal giorno 01 luglio 2016 al 31 agosto 2016. Con la risoluzione presa lo scorso venerdì che ribalta l’ordinanza n.18,si ripristina pertanto il doppio senso, come detto, in attesa di compiere quei lavori urgenti di messa in sicurezza della strada come sostenuto e più volte sollecitato dai membri del Comitato di Sacriporto.

Pie. Cap.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento