menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Segni, troppi 1200 euro di tasse. Gli ambulanti del mercato annunciano lo sciopero per il 25 novembre

I 1.200 euro di tassa annuale per fare il Mercato a Segni non sono proprio andati giù ai commercianti che danni anni ogni mercoledì animano il mercato cittadino. Con un duro volantino rivolto all’amministrazione ed in particolare

I 1.200 euro di tassa annuale per fare il Mercato a Segni non sono proprio andati giù ai commercianti che danni anni ogni mercoledì animano il mercato cittadino. Con un duro volantino rivolto all'amministrazione ed in particolare

all'Assessore Vittori gli ambulanti si dichiarano pronti a clamorose forme di proteste come lo sciopero del mercato per il prossimo mercoledì 25 novembre. Una decisione sofferta che porterebbe ad gesto veramente storico che forse non ha uguali nella zona a sud di Roma. Vediamo nel dettaglio cosa diconono: 1.200 ? di COSAP PROPRIO NO! I commercianti del mercato del mercoledì nel Comune di Segni non ci stanno a pagare, per un anno, una somma esagerata ed impropria. Dopo diversi tentativi di incontro con l'Amministrazione, siamo stati messi con le spalle al muro, la risposta é stata: abbiamo presentato il Bilancio e questa somma per il 2015 si deve pagare. Facendo due conti per la tassa richiesta, dovremmo pagare circa 23 euro al giorno per quaranta Metri quadrati, considerando che facciamo solo mezza giornata di occupazione del suolo pubblico. L'Ente Comune, a dir poco da Regime Monarchico non ha voluto considerare che la stessa tassa in Comuni molto più, grandi e popolosi è notevolmente inferiore, non si superano i 400 euro. La COSAP è calcolata in base a tariffe e codici ben precisi, ma con l'Assessore al commercio Dott.ssa Vittori, non è stato possibile esaminare i calcoli di detta tassa, non abbiamo, capito se per negligenza o per pura volontà. Tutti i commercianti del mercato, sono pronti a riconsegnare le Autorizzazioni, sopprimendo un sevizio primario per la Cittadinanza. Una responsabilità che il Sindaco e la Giunta tutta si dovrà assumere. In sede di incontro abbiamo esposto anche che nella stessa piazza il mercato, oltre il mercoledì. si svolgono altri due mercati per il settore di frutta e ventura, ma non esiste una fontanella. necessaria oltre che alle attività anche ai Cittadini. Forse dobbiamo noi commercianti allestir un'autobotte? Per questo i commercianti comunicano alla cittadinanza che mercoledì 25 novembre dalle ore 11,00 le attività commerciali del mercato chiuderanno le vendite ed inizieranno una protesta con raccolta firme e volantinaggio in tutta la Città di Segni.

I Commercianti del mercato del mercoledì

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento