Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Serrone, al via il servizio civile nazionale con 20 giovani

Si sono concluse in Comune le selezioni del servizio civile nazionale che, per i due progetti finanziati a Serrone, hanno consentito all'Ente di individuare ben 20 giovani che, dal 13 settembre prossimo, inizieranno la loro attività presso la...

Si sono concluse in Comune le selezioni del servizio civile nazionale che, per i due progetti finanziati a Serrone, hanno consentito all'Ente di individuare ben 20 giovani che, dal 13 settembre prossimo, inizieranno la loro attività presso la biblioteca, il museo del costume teatrale, il sistema archivistico e come supporto ai servizi sociali.




"Venti ragazzi - sottolinea il sindaco, Natale Nucheli - che in questo modo potranno crescere, fare esperienza e maturare crediti avendo, contestualmente, un rimborso mensile (circa 500 euro) per contribuire al loro sostentamento".

Nel frattempo, grazie alla buona progettualità che continua a distinguere l'Amministrazione Nucheli in questi anni, è stato ottenuto un ulteriore finanziamento nell'ambito del Servizio civile nazionale per 8 persone da utilizzare nel progetto ambiente "che - precisa Nucheli - ci permetterà di mantenere puliti i parchi, di valorizzare il nostro verde e, fondamentale visto quanto è accaduto le scorse settimane, collaborare con la protezione civile sugli avvistamenti degli incendi".

Ulteriori finanziamenti al Comune sono arrivati, sempre grazie alla Regione Lazio, per il progetto sul bullismo che, con Serrone capofila e in collaborazione con il Comune di Acuto, è risultato tra i 62 finanziati dalla Regione Lazio su questo tema.

L'obiettivo che ci si poneva è quello di proseguire sul terreno di una politica scolastica integrata antibullismo, attraverso azioni di rilevazione, prevenzione, gestione e contrasto del fenomeno del bullismo e del cyberbullismo, al fine di tutelare l'integrità psico-fisica dei minori, prevenire il rischio di episodi nell'età dell'infanzia e dell'adolescenza e, parallelamente, diffondere la riflessione sulle questioni della sicurezza on-line, per garantire un uso consapevole e corretto della Rete.

"Tutti temi - aggiunge il sindaco - su cui stiamo lavorando da anni. Il progetto che la Giunta Zingaretti ha finanziato, ci consente oggi di portare avanti quel lavoro che, solo per ricordare gli ultimi mesi, ci ha visto protagonisti di una campagna di prevenzione del fenomeno, con momenti formativi/informativi con il personale tecnico della Questura di Frosinone".

Soldi dalla Regione Lazio, infine, anche per una manifestazione interamente dedicata allo sport che, nel mese di agosto, vedrà il paese animarsi con una settimana di eventi e di iniziative all'insegna della pratica sportiva per tutte le età e tutte le preferenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serrone, al via il servizio civile nazionale con 20 giovani

FrosinoneToday è in caricamento