menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Intossicazione da monossido di carbonio: muore una donna, compagno in gravi condizioni

L’ipotesi del decesso pare siano da ricercare in una stufa malfunzionante. La cinquantenne era molto conosciuta per la sua abilità nella pittura

Tragedia ieri pomeriggio a Serrone. Katia Prili, una donna di 50 anni residente nel piccolo comune in Provincia di Frosinone, è stata trovata morta nella propria abitazione. L’ipotesi del decesso pare siano da ricercare in un malfunzionamento dell’impianto di riscaldamento e la conseguente intossicazione da monossido di carbonio.  

La donna era a casa del compagno, il quale è stato trovato anche lui steso a terra, privo di sensi ed in gravi condizioni ma per fortuna non sembrerebbe in pericolo di vita. Katia ha frequentato in passato l’Accademia di Belle Arti ed era molto conosciuta in paese per la sua abilità di pittura, opere che poi vendeva nei mercatini della zona.  

Una tragedia che ha scosso l’intera comunità e che lascia un vuoto enorme nella cittadina ciociara. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Lazio rischia di tornare in zona arancione dal 17 maggio. Ecco perché

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Mostre

    Veroli, Daimon - mostra d'arte

  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento