Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Serrone

Serrone, la cittadina piange la scomparsa di Mario Presciani

Per molti anni dipendente di un'azienda del frusinate, da tempo era diventato un vero e proprio “animatore” culturale del borgo

Troppo prematuramente ci ha lasciato Mario Presciani stroncato da un infarto nella giornata di sabato. È questa una perdita che lascia un profondo sconforto, non solo tra chi lo conosceva, ma che ha angosciato tutto il paese del Serrone, nel nord della Ciociaria. Una perdita che ha creato sgomento e incredulità, perché Mario non solo era il menestrello che ha animato il gruppo "Quando il papà era Re" ed è stato colui che quando il paese è andato in televisione su Rai 2 lo ha lanciato con la Sua chitarra ma è colui che ha anche ricevuto dal Quirinale la Stella al merito del lavoro nel 2017 (foto in basso).

Presciani-2

Era un appassionato e fervente paesano, amato e ben voluto da tutti. Insomma aveva un cuore grande così. Non si è mai tirato indietro. Anzi era lui il motore che attraeva anche gli. Altri compagni di sana avventura, perché Mario con quel suo modo simpatico di presentarsi e con quella sua chitarra sapeva trasformare una serata in magia come non si era mai vista. Semplice, onesto e sincero in tutti i suoi movimenti, un vero animatore culturale con la Sua chitarra.

I funerali si svolgeranno oggi 5 luglio alle ore 15,30 nella chiesa di San Pietro a Serrone.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serrone, la cittadina piange la scomparsa di Mario Presciani

FrosinoneToday è in caricamento