menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di archivio

Foto di archivio

Giochi erotici con una ragazzina: indagato un sessantenne

A denunciare il fatto sono stati i familiari dell'uomo che hanno poi allertato la madre dell'adolescente. Indagano Polizia di Stato e Procura di Cassino

L'orco è stato denunciato dai suoi stessi familiari dopo che hanno scoperto che aveva abusato di un'adolescente. A finire nei guai è stato un sessantenne, originario di Napoli, ma domiciliato tra Minturno (Lt) e Pignataro Interamna nel sud della provincia di Frosinone che ora è accusato di aver compiuto atti sessuali con una ragazza minorenne dal 2017 quando la ragazza aveva meno di 14 anni) ad oggi. 

L’indagine, condotta dalla Polizia e coordinata dal sostituto procuratore di Cassino, Emanuele De Franco, ha portato alla luce una situazione dai contorni davvero scabrosi: secondo l’accusa l’uomo qualche anno fa avrebbe dapprima posto in essere degli iniziali approcci sfociati nel toccare le parti intime della ragazzina per poi, con il passare del tempo, avere rapporti sessuali competi con la ragazza, oggi 17enne.

A quanto pare i familiari dell’uomo avrebbero scoperto la cosa e sarebbero stati loro stessi ad allertare prima la madre della ragazza e poi la Polizia. Nelle scorse settimane gli inquirenti hanno ascoltato la ragazza, sua madre ed hanno effettuato numerose perquisizioni nelle abitazioni dell’indagato, difeso dagli avvocati Sandro Salera e Paolo Marandola, all’esito delle quali sono stati sequestrati computer, cellulari e tutti i dispositivi informatici, al fine di verificare eventuali chat tra i due e l’esistenza di foto o video di interesse investigativo. Materiale che sarà ora esaminato da un consulente della Procura nominato dal magistrato De Franco.

Alla presenza degli avvocati Sandro Salera e Paolo Marandola, è stato formalmente affidato l’incarico al consulente Fabiano Querceto il quale si è riservato di depositare nelle prossime settimane l’esito della sua consulenza. Nel frattempo si è in attesa che il Gip fissi la data di udienza per procedere  all’incidente probatorio già richiesto dal P.M. e finalizzato a cristallizzare la versione dei fatti della ragazza. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento