Sgurgola, sequestrata discarica abusiva: individuato il responsabile

Si tratterebbe di un 36enne di Isola del Liri che in più circostanze aveva abbandonato nell'area rifiuti solidi organici e rifiuti pericolosi

Una discarica abusiva è stata scoperta dai carabinieri a ridosso del greto del fiume Sacco, in località Maroni di San Giovanni in territorio di Sgurgola. La scoperta è stata fatta nella mattinata di oggi nel corso di servizi mirati a contrastare le violazioni sulle norme per la tutela dell’ambiente. Nella discarica erano presenti rifiuti solidi pericolosi. Nella circostanza i militari operanti hanno individuato il responsabile, un 36enne imprenditore di Isola del Liri, già censito per reati contro la persona, che in più circostanze aveva abbandonato rifiuti solidi organici e rifiuti pericolosi consistenti in pneumatici, componenti plastici, elettrodomestici dismessi e materiali di risulta riconducibile all’attività imprenditoriale svolta dall’interessato, creando così una micro discarica non autorizzata che stava provocando l’inquinamento del corso d’acqua poco distante. L’area in questione è stata sottoposta a sequestro preventivo in attesa delle decisioni dell’Autorità Giudiziaria prontamente informata dalla Stazione Carabinieri di Sgurgola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento