rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
L'umanità / Sant'Elia Fiumerapido

Da Cassino a Sora a piedi lungo la superstrada, soccorso e rifocillato dalla Polizia Locale

Un uomo di origini pakistane, senza soldi e cellulare, con ai piedi un paio di ciabatte, è stato aiutato dai Vigili Urbani di Sant'Elila e Cassino che lo hanno fatto mangiare e gli hanno comprato un biglietto Cotral per farlo tornare a casa

E' stato segnalato dai tanti automibilisti in transito lungo la superstrada Cassino-Sora al confine tra i comuni di Cassino e Sant'Elia (Frosinone). Camminava a piedi, affaticato e in ciabatte con il rischio continuo di essere investito. A soccorrere un uomo di origini pakistane che era stato dimesso dal 'Santa Scolatica' ma che è residente a Sora, sono stati gli agenti della Polizia Locale di Sant'Elia Fiumerapido con l'aiuto dei colleghi di Cassino.

Il poveretto, spaventato ed affamato, ha spiegato in uno stentato inglese di aver lasciato il nosocomio di via San Pasquale dopo qualche giorno di degenza e di non avere nessuno che potesse arrivare a prenderlo. Non avendo il danaro per pagare un biglietto di bus o treno, seppur debole, ha deciso di avviarsi a piedi.

Ha percorso però poche centinaia di metri perchè in suo aiuto sono arrivati gli uomini del comandante Luciano Ferrara e del comandante Pasquale Pugliese che lo hanno rifocillato e poi consegnato un biglietto dell'autobus. Un gesto di grande umanità in un momento storico così difficile che potrebbe essere da monito al prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Cassino a Sora a piedi lungo la superstrada, soccorso e rifocillato dalla Polizia Locale

FrosinoneToday è in caricamento