Sora, all’Ospedale è possibile donare il sangue?

E’ questa una domanda davvero ficcante che attende risposte concrete. Ci sono giovani pronti e tutto è fermo.

E’ questa una domanda davvero ficcante che attende risposte concrete. Ci sono giovani pronti e tutto è fermo.

L’Associazione Fratres Donatori di Sangue aspetta da giorni una risposta dai dirigenti del Centro Trasfusionale dell’Ospedale di Sora. La Fratres nelle donazioni rileva i tempi di attesa troppo lunghi, tanto che i donatori vanno via senza donare il sangue.

E’ mai possibile che in una ASL dove serve sangue è cosi difficile donare. Perché bisogna stabilire una giornata nei giorni feriali. L’Associazione ritiene che i donatori di sangue siano persone speciali, coloro che si recano a donare il proprio sangue gratuitamente hanno diritto a tutta la considerazione ed il rispetto. Ai donatori si deve tendere la mano e stendere un tappeto rosso, siamo fermi e determinati, dicono alla Fratres. Il nostro Ospedale di Sora, che ha un bacino di 150.000 utenti, va difeso a denti stretti tutto, lo Stato si affida alle Associazioni Donatori per recuperare questo liquido salvavita, è nostro diritto donare presso il nostro Ospedale di Sora e lo vogliamo fare.

In questo mondo di ricchezza virtuale è sempre più difficile sensibilizzare i giovani alla donazione del sangue, bisogna mettere un tappeto rosso a coloro che vengono a donare gratuitamente il proprio sangue, quindi rendergli il percorso il più agevole e comodo possibile è il minimo che possiamo fare. Questo è l’ obbiettivo della Fratres.

La Fratres esprime tutta la gratitudine agli studenti di tutti gli Istituti di Sora che quando vengono interessati ai problemi sul bene sociale rispondono in massa a donare il sangue, sono degli eroi moderni e meritano tutta la nostra stima, grazie da noi e da tutti quelli che ricevono questo prezioso dono.

Il Presidente

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Antonio Alonzi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento