Sora, maxi operazione antidroga: quattro giovani stranieri arrestati

Nascondevano marijuana in un tubo di scolo nel parco fluviale di san Domenico. Le manette sono scattate nel tardo pomeriggio di ieri

Maxi operazione antidroga ieri sera a Sora. Finiti nel mirino dei carabinieri, che da tempo stavano portando avanti un servizio di osservazione e controllo del territorio, 4 cittadini stranieri che avevano monopolizzato lo spaccio di droga, del tipo hashish e marijuana, nella zona di San Domenico, nei pressi degli istituti scolastici situati a ridosso della strada centrale, per avere come base logistica il parco fluviale a pochi passi dall'abbazia.

Il nascondiglio dentro il tubo

I carabinieri, con l'impiego di uomini in borghese, hanno individuato il gruppo di giovani che si aggirava nella parte retrostante il parco pubblico, in una zona poco frequentata. Qui i 4 erano stati visti rimuovere le foglie e altro materiale che servivano per nascondere un tubo di cemento per il deflusso delle acque, per poi ricoprirlo di nuovo e allontanarsi. Ed è proprio all'interno del condotto che i militari hanno trovato una busta in cellophane di colore bianco contenente 47 grammi di marijuana e le bustine per il confezionamento della sostanza. I quattro giovani, incensurati, R.C, M.P., B.W., S.A., di età compresa tra i 19 e i 21 anni provenienti dal Camerun, Gambia e Nigeria, dopo la perquisizione personale e locale sono stati arrestati per “detenzione stupefacenti ai fini di spaccio”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altra droga è stata trovata in casa

I carabinieri hanno poi proceduto con la perquisizione domiciliare con l'ausilio dell'unità cinofila della Polizia Locale di Sora rinvenendo nel giardino di uno di essi, nascoste tra i sassi, altre 100 bustine a chiusura ermentica. Altri tre grammi di marijuana sono stati trovati nella stanza da letto occupata da uno degli arrestati, all'interno di una giacca. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati condotti presso il proprio domicilio, in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito di convalida dell’A.G. della Procura di Cassino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento